Frasi sui virus
Virus
Frasi sui virus
Pagina 1/2
Raccolta di citazioni e opinioni sui virus e sui batteri, sulla loro portata e pericolosità. La minaccia periodica di virus e batteri pone grandi interrogativi sulla globalizzazione e sul rischio di nuove pandemie.
Condividi su Facebook
Quando l'epidemia finirà, non è da escludere che ci sia chi non vorrà tornare alla sua vita precedente. Chi, potendo, lascerà un posto di lavoro che per anni lo ha soffocato e oppresso. Chi deciderà di abbandonare la famiglia, di dire addio al coniuge o al partner. Di mettere al mondo un figlio o di non volere figli. Di fare coming out. Ci sarà chi comincerà a credere in Dio e chi smetterà di credere in lui. [In relazione al Coronavirus]
David Grossman  Novità: Inserita: 27/03/2020 Tratta da: Repubblica - 20/03/2020

Usiamo l’intelligenza perché per il Coronavirus siamo solo un altro animale.
Ilaria Capua  Novità: Inserita: 24/03/2020

In Cina nessuno usciva di casa ma noi non riusciamo a replicare quel modello perché siamo una democrazia da più di 70 anni e non siamo in grado di rinunciare a diritti e valori irrinunciabili: un minimo dobbiamo lasciare e questo minimo è il mezzo con cui il virus, seppur in minor misura, riesce a circolare. [In relazione al Coronavirus]
Attilio Fontana  Novità: Inserita: 22/03/2020

Il coronavirus lascerà più segni nelle nostre coscienze che nei nostri corpi. Questo virus è come un granellino di colla che ha bloccato tutti gli ingranaggi, ma ci pone di fronte a grandissimi interrogativi anche etici: il rispetto della vita, il proteggere se stessi per proteggere gli altri, il grandissimo esercizio di solidarietà e di responsabilità collettiva che siamo chiamati a fare.
Ilaria Capua  Novità: Inserita: 22/03/2020

La prossima guerra che ci distruggerà non sarà fatta di armi atomiche ma di batteri. Un virus sconosciuto potrebbe uccidere nei prossimi anni milioni di persone e causare una perdita finanziaria di 3.000 miliardi in tutto il mondo.
Bill Gates   Inserita: 16/03/2020 Tratta da: Intervista del maggio 2015

Renzi sta rosicando, era al centro del ring ma il Coronavirus l'ha buttato fuori.
Alessandro Sallusti   Inserita: 16/03/2020

La sofferenza è un momento, la bellezza della vita è infinita.
Buona guarigione ai malati.
La redazione   Inserita: 15/03/2020

Da quanto abbiamo potuto vedere, e in base alla nostra esperienza, per strada ci sono ancora troppe persone e comportamenti da migliorare. In base alle prime valutazioni, non tutti coloro che stiamo vedendo in strada portano le mascherine o le portano in maniera corretta. Bisogna poi aprire le finestre ed evitare assembramenti.
Liang Zongan   Inserita: 15/03/2020 Tratta da: Medici polmonari cinesi ospitati a Roma (14/03/2020)

Lo hanno deriso, il presidente Fontana, per quella mascherina goffamente indossata. Quella mascherina è stata invece il segnale incompreso, non serviva a proteggere lui, che comunque era protetto e al sicuro, ma tutti noi che ancora vagavamo scettici e incoscienti.
Alessandro Sallusti   Inserita: 14/03/2020

Stasera sono qui senza mascherina perché a Milano da 10 giorni non si trovano. Il Governo ci ha lasciato senza, ieri al mercato nero mi hanno chiesto 36 euro. Il Governo ci dia queste ca..o di mascherine a noi lombardi!
Alessandro Sallusti   Inserita: 12/03/2020

Uno sciame virale attraversa la terra. Covid è come il morbillo, aspettiamoci sorprese.
Ilaria Capua   Inserita: 02/03/2020

A noi mortali la vita "in purezza" non è data. Il tempo ci rende "sanamente impuri", in lotta continua contro la morte, e per questo fecondi e creativi nel costruire la vita. Un virus ci ha ricordato questa impurità, sgretolando le facciate di febbrili routine e mostrandoci le fondamenta su cui viviamo, perché è di fronte alla paura della morte che si vede, tra ridicolo e ferocia, chi siamo veramente. Le fondamenta di una società che si dice "progredita" appaiono incerte e siamo costretti a chiederci su cosa abbiamo costruito, in cosa abbiamo avuto fede e, magari, come ricostruire.
Alessandro D'Avenia   Inserita: 02/03/2020 Tratta da: Corriere - 02/03/2020

Ci sono i virologi, quelli che dovrebbero tranquillizzare tutti che litigano! Burioni e la Gismondo sono d’accordo solo su una cosa: “Bisogna lavarsi le mani”. Siamo nel 2020, spendiamo milioni di euro in ricerca, mandiamo sonde su Marte e ci danno gli stessi consigli che davano già nella peste del Manzoni? Però guardiamo anche il virus mezzo pieno: è anche la prima volta che siamo leader in Europa per qualcosa. Ci temono tutti, abbiamo l’arma segreta: “Mani in alto, questo è un milanese col raffreddore”.
Maurizio Crozza   Inserita: 29/02/2020

Cari ragazzi, niente di nuovo sotto il sole, mi verrebbe da dire, eppure la scuola chiusa mi impone di parlare. Quello che voglio però dirvi è di mantenere il sangue freddo, di non lasciarvi trascinare dal delirio collettivo, di continuare – con le dovute precauzioni – a fare una vita normale. Approfittate di queste giornate per fare delle passeggiate, per leggere un buon libro, non c’è alcun motivo – se state bene – di restare chiusi in casa. Non c’è alcun motivo per prendere d’assalto i supermercati e le farmacie, le mascherine lasciatele a chi è malato, servono solo a loro. La velocità con cui una malattia può spostarsi da un capo all’altro del mondo è figlia del nostro tempo, non esistono muri che le possano fermare, secoli fa si spostavano ugualmente, solo un po’ più lentamente. Uno dei rischi più grandi in vicende del genere, ce lo insegnano Manzoni e forse ancor più Boccaccio, è l’avvelenamento della vita sociale, dei rapporti umani, l’imbarbarimento del vivere civile. L’istinto atavico quando ci si sente minacciati da un nemico invisibile è quello di vederlo ovunque, il pericolo è quello di guardare ad ogni nostro simile come ad una minaccia, come ad un potenziale aggressore. Rispetto alle epidemie del XIV e del XVII secolo noi abbiamo dalla nostra parte la medicina moderna, non è poco credetemi, i suoi progressi, le sue certezze, usiamo il pensiero razionale di cui è figlia per preservare il bene più prezioso che possediamo, il nostro tessuto sociale, la nostra umanità. Se non riusciremo a farlo la peste avrà vinto davvero. Vi aspetto presto a scuola.
Domenico Squillace   Inserita: 27/02/2020 Tratta da: Lettera agli studenti del liceo Volta (27/02/2020)

Attenzione a chi, superficialmente, dà informazioni completamente sbagliate. Qualcuno, da tempo, ripete una scemenza di dimensioni gigantesche: la malattia causata dal Coronavirus sarebbe poco più di un'influenza. Ebbene, questo purtroppo non è vero.
Roberto Burioni   Inserita: 23/02/2020

Senza panico, senza paura o comportamenti insensati, dobbiamo fare sì che questo contagio diminuisca. Ma quello che è importante è l'isolamento dei possibili contagi. Questa è la forza che abbiamo. Questi contagi avvengono per lo più con le mani. Quindi bisogna lavarsi le mani e usare quei gel alcolici ed evitare le occasioni di contatto.
Roberto Burioni   Inserita: 23/02/2020

Il Coronavirus lo prendiamo molto sul serio perché è un virus nuovo: questo significa che nessuno di noi è immune. L'influenza invece è una malattia stagionale per la quale le persone a più rischio posso essere protette adeguatamente. Eppure fa 50mila morti ogni anno in Europa. Tuttavia il vaccino esiste e funziona, e noi lo raccomandiamo agli anziani, alle donne in gravidanza, ai malati cronici e al personale sanitario. Covid-19 è un virus nuovo e noi stiamo facendo ricerca per arrivare a una cura e per predisporre un vaccino. Che però richiederà del tempo. Dunque dobbiamo puntare su misure di salute pubblica che possono essere adottate già oggi per salvare delle vite.
Hans Kluge   Inserita: 23/02/2020

Fino a pochi giorni fa ci dicevano di stare tranquilli e che non c'era nessun pericolo. Forse ora qualcuno avrà capito che per il Coronavirus è necessario chiudere, controllare, blindare, bloccare, proteggere?
Matteo Salvini   Inserita: 23/02/2020

L'uomo è una creatura composta da milioni e milioni di cellule: un microbo è composto da un solo, ma nel corso dei secoli i due sono stati in continuo conflitto fra loro.
AB Christie   Inserita: 21/02/2020

Non sottostimate mai i piccoli avversari: un leone si vede, un virus no.
Anonimo   Inserita: 16/02/2020

 Frasi dalla n° 1 al n° 20 di 'Virus' su 35 Totali


Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Per Webmaster | Cont@tti
Trovaci su Facebook