Frasi di Piero Calamandrei
La scheda di Piero Calamandrei
Politico, avvocato
Nascita: Firenze (Toscana) il 21/4/1889data morte il 27/9/1956
Nato a Firenze nel 1889 si è laureato in Giurisprudenza a Pisa nel 1912, per poi diventare professore di procedura civile all'Università di Messina tre anni dopo; lavora nel 1918 e nel 1920 nelle università di Modena e Siena, mentre a Firenze tiene cattedra fino dal 1942 e fino alla sua morte. Nel corso della sua vita partecipò alla Grande Guerra come ufficiale volontario combattente e divenne successivamente capitano e poi tenente colonnello. Con l'avvento del fascismo fece parte del consiglio direttivo dell'"Unione Nazionale", partecipò al "Non mollare", nel 1941 collaborò a "Giustizia e Libertà" e nel 1942 fu tra i fondatori del Partito d'Azione. Insieme a Enrico Redenti e Francesco Carnelutti fu uno dei principali ideatori dei Codice di procedura civile del 1940. Presidente del Consiglio nazionale forense dal 1946 alla morte, fece parte della Consulta Nazionale e della Costituente in rappresentanza del Partito d'Azione, collaborò ai lavori parlamentari come componente della Giunta delle elezioni della commissione d'inchiesta e della Commissione per la Costituzione. Nel 1948 fu deputato per "Unità socialista" e prese parte al movimento di "Unità popolare" con Tristano Codignola e Ferruccio Parri. Accademico nazionale dei Lincei, direttore dell'Istituto di diritto processuale comparato dell'Università di Firenze e direttore di diverse importanti riviste, nell'aprile del 1945 fondò la rivista politico-letteraria "Il Ponte". Morì a Firenze nel 1956.
Cerca autore su Amazon
Condividi su Facebook
La più letta di “Piero calamandrei”
Trasformare i sudditi in cittadini è miracolo che solo la scuola può compiere.
Piero Calamandrei  

Chi prepara la guerra, anche a fini che crede difensivi, non fa altro, senza accorgersene, che volere la guerra.
Piero Calamandrei   Inserita: 16/02/2021

Per trovar la purezza in tribunale, bisogna entrarci con animo puro come ammonisce padre Cristoforo: Omnia mundia mundis.
Piero Calamandrei   Inserita: 02/02/2021

La libertà è come l’aria: ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare.
Piero Calamandrei   Inserita: 28/01/2021

Noi uomini vissuti e destinati a morire in questa tragica stagione del dolore, dovremo serenamente creare nella Costituente lo strumento per aprire alla giustizia sociale le vie di un domani che noi potremo soltanto intravedere.
Piero Calamandrei   

La libertà è condizione ineliminabile della legalità; dove non vi è libertà non può esservi legalità.
Piero Calamandrei   

La nostra Costituzione è in parte una realtà, ma soltanto in parte è una realtà. In parte è ancora un programma, un ideale, una speranza, un impegno di lavoro da compiere. Quanto lavoro avete da compiere! Quanto lavoro vi sta dinanzi.
Piero Calamandrei   

Chi entra in tribunale, portando. nel suo fascicolo, in luogo di buone e oneste ragioni, secrete inframmettenze, occulte sollecitazioni, sospetti sulla corruttibilità dei giudici e speranze sulla loro parzialità, non si meravigli se, invece che nel severo tempio della giustizia, si accorgerà di trovarsi in un allucinante baraccone da fiera.
Piero Calamandrei   

La peggiore sciagura che potrebbe capitare a un magistrato sarebbe quella di ammalarsi di quel terribile morbo dei burocrati che si chiama il conformismo. Una malattia mentale simile all'agorafobia, il terrore della propria indipendenza.
Piero Calamandrei   

L’avvocato farà bene, se gli sta a cuore la sua causa, a non darsi l’aria di insegnare ai giudici quel diritto, di cui la buona creanza impone di considerarli maestri.
Piero Calamandrei   

Al giudice occorre più coraggio ad essere giusto apparendo ingiusto, che ad essere ingiusto apparendo giusto.
Piero Calamandrei   

Non si confonda la giustizia in senso giuridico, che vuol dire conformità delle leggi, con la giustizia in senso morale che dovrebbe essere tesoro comune di tutti gli uomini civili, qualunque sia la professione che essi esercitano nella vita pratica.
Piero Calamandrei   

Che cosa vuol dire libertà, che cosa vuol dire democrazia? Vuol dire prima di tutto fiducia del popolo nelle sue leggi: che il popolo senta le leggi dello Stato come le sue leggi, come scaturite dalla sua coscienza, non come imposte dall’alto.
Piero Calamandrei   

La Costituzione è un pezzo di carta, la lascio cadere e non si muove. Perché si muova bisogna ogni giorno rimetterci dentro il combustibile. Bisogna metterci dentro l’impegno, lo spirito, la volontà di mantenere queste promesse, la propria responsabilità.
Piero Calamandrei   

La Costituzione non è una macchina che una volta messa in moto va avanti da sé.
Piero Calamandrei   

Ovunque ci sia un profitto da trarre, una prebenda da lucrare, un gettone di presenza da riscuotere, una poltrona comoda con molti campanelli sulla scrivania e alla porta un’automobile da sdraiarcisi senza pagare.
Piero Calamandrei   

La Democrazia cristiana, con ammirevole pazienza e coerenza, sta sistemando i suoi fedeli non soltanto nei pubblici uffici, necessariamente temporanei, ma nelle più stabili e più lucrose cariche direttive degli istituti controllati dallo Stato, nelle banche, nei giornali, nei consigli di amministrazione delle grandi industrie.
Piero Calamandrei   

 17 frasi di 'piero calamandrei' su 17 in archivio 


Pierpaolo
Sileri
Paolo
Romani


AUTORI per Tipo

Cinema (515)
Letteratura (253)
Musica (127)
Spettacolo (121)
Politica (100)
Sport (96)
Filosofia (73)
Giornalismo (68)
Economia (57)
Scienze (54)
Religione (54)
Arte (52)
Storia (41)
Varie (22)

+ Elenco Autori
+ Elenco Attori
+ Elenco Argomenti
+ Tutte le frasi

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster