Frasi sui film
Film
Frasi sui film
Pagina 2/3
Sono stato una delle persone fortunate, ho una casa, una famiglia e molte altre cose tutte perfette. Ma la cosa assurda di questa pandemia è che ha dato inizio ad una battaglia dentro di te, capisci cosa intendo? Devi scoprire chi sei in questi momenti e hai tante cose a cui pensare. Tutti erano andati in panico, quindi la cosa era come scegli di comportarti? Ho avuto una esperienza simile in The Walking Dead, in cui devi pensare a quale arma usare o con chi andare in giro o con quali veicoli... Ma non ho pensato a niente del genere. Mi chiedevo cosa devo fare? Ho solo detto, moriremo tutti.
Steven Yeun   Tratta da: Intervista di Conan O'Brien del 13/04/2021 

L'unico film che ho deciso volutamente di non fare ed è diventato una hit è 1Chi ha incastrato Roger Rabbit?1, dovevo fare la parte che poi hanno dato a quel tizio, Bob Hoskins, quando mi hanno spiegato che tipo di film doveva essere io gli ho detto: 'Persone in carne e ossa e cartoni animati? A me pare una sciocchezza!' Adesso ogni volta che lo vedo mi sento davvero stupido!
Eddie Murphy   

Il fatto che ci siano ancora tanti riferimenti a Il Principe cerca moglie dopo 33 anni, ci dimostra quanto sia diventato un film di culto e quanto ormai appartenga all’immaginario di tutti noi.
Eddie Murphy   Tratta da: Intervista del 23/02/2021 a Ilriformista 

Il Principe cerca moglie è stato il primo film in assoluto nella storia del cinema con un cast totalmente afro-americano ad avere successo in tutto il mondo. Ancora oggi sono pochissimi i film con un cast all black ad essere riusciti a oltrepassare i confini nazionali con un successo internazionale. Si possono contare su una mano e ti rimane anche qualche dito libero. Due di questi film sono sicuramente Il Principe cerca moglie e ora Il Principe cerca figlio perché il loro segreto è che sono film accessibili a tutti, alla portata di tutti. Molti dei nostri film, sapete, si concentrano sulle ingiustizie sociali e sulla violazione dei nostri diritti civili, tematiche di cui a molti, nel resto del mondo, purtroppo interessa poco. Alla gente piace vedere sullo schermo questioni universali e più basiche con cui si può relazionare.
Eddie Murphy   Tratta da: Intervista del 23/02/2021 a Ilriformista 

Questo è un periodo difficile per tante persone. Fortunatamente i miei film continuano ad andare bene, al pari dei libri e degli altri miei lavori. Ed è per questo che il mio entusiasmo è particolarmente contenuto, quasi mi sento in colpa nei confronti di quelle persone che non se la passano bene. Per il me il successo è la condivisione delle emozioni con altre persone.
Ferzan Ozpetek   Tratta da: Intervista a La Gazzetta del Mezzogiorno 

Ho fatto di tutto nella mia vita professionale. Ho dipinto, ho scritto sceneggiature, ho scritto film, ho messo in scena delle opere liriche. Tutte cose che si interfacciano senza pormi limiti.
Ferzan Ozpetek   Tratta da: Intervista a La Gazzetta del Mezzogiorno 

Per me il sistema hollywoodiano di fare film è stata una straordinaria esperienza di apprendimento.
Song Kang ho   

Ho realizzato tre film e un cortometraggio con Park Chan-wook, per cui in totale sono quattro opere. È un regista che ha un’intensa e peculiare energia creativa, è amato dal pubblico e dai fan, è rappresentativo di quello che è il cinema sudcoreano, estremamente differente da Bong Joon-ho. Come attore sono molto soddisfatto, e mi sento messo alla prova dal lavorare in questo modo, che il regista sia così conscio di determinate qualità artistiche di cui va alla ricerca. Nella mia interpretazione il punto è sempre quello di raggiungere il più possibile la perfezione espressiva; è sempre una sfida, c’è sempre molto lavoro da fare e manca sempre qualcosa. Nonostante sia molto dura, sono molto appagato dal mio lavoro.
Song Kang ho   Tratta da: Intervista del 26/08/2019 al Locarno Film Festival 

Dal copione hai l’essenza del personaggio ma poi quando si gira siamo aperti a differenti idee che si condividono e si discutono; anche durante la post-produzione si pensa a quali aspetti del personaggio sono cambiati e a come renderli. Quando sistemiamo l’audio e il doppiaggio, ci sono diverse idee che nascono e vengono discusse per cui il ritratto è completo solo alla fine di tutto quanto.
Song Kang ho   Tratta da: Intervista del 26/08/2019 al Locarno Film Festival 

Per me l’aspetto più sorprendente di Bong Joon-ho come artista è che lo scopo finale per lui non è il cinema fine a se stesso, ma è proprio attraverso i film che può parlare e riflettere sulla vita. Credo che sia sempre una sorpresa per il pubblico ed è per questo che le sue opere sono così apprezzate.
Tratta da: Intervista del 26/08/2019 al Locarno Film Festival

Le storie hanno sempre un contesto, ma i film sono universali e spesso quelli che mi hanno cambiato la vita e la visione del mondo venivano da un luogo molto specifico e lontano da me.
Diego Luna   Tratta da: Vanity Fair - 18/11/2018 

Non faccio un film per dibattere tesi o sostenere teorie. Faccio un film alla stessa maniera in cui vivo un sogno. Che è affascinante finché rimane misterioso e allusivo ma che rischia di diventare insipido quando viene spiegato.
Federico Fellini   

L'essenza dei film di Tarantino non sono la violenza e l'azione, ma l'analisi introspettiva della mente e dell'animo di persone violente.
David Carradine   

Quando io mi avvicino a un personaggio, per capire come interpretarlo, di solito parto dai suoi sentimenti, dalle sue emozioni e la sua psicologia, ma con una persona come lui sono dovuto partire dall'esterno, dal suo aspetto per scoprire poi la sua interiorità.
Rami Malek   

Ci sono situazioni in cui devi accettare un ruolo perché hai le bollette da pagare, ma poi entra in gioco sempre la sensibilità personale. Io ho sempre voluto fare qualcosa di cui essere orgoglioso, guardandomi indietro. Mi è sempre piaciuto essere sfidato come artista e cerco di collaborare con persone che, ancora più di me, amano le sfide. Con Mr. Robot credo di aver ottenuto questo risultato. A maggior ragione con Freddie, una persona che ha avuto una fortissima influenza su moltissime persone e che, oltre a essere un musicista rivoluzionario, è stato un uomo alla ricerca di un senso di appartenenza ed è riuscito a trasmetterlo al pubblico.
Rami Malek   

Nella vita si cambia tanto. O, almeno, io sono cambiata tanto e mi sono sempre trovata abbastanza a mio agio nei personaggi che sceglievo o che sceglievano meno. Tutta la mia carriera è stata costellata da incontri fortunati. Quando mi dicevo: vorrei tanto interpretare qualcosa di diverso, quel qualcosa mi veniva a bussare addosso, e io gli aprivo.
Claudia Pandolfi   

Quando Leonardo mi ha chiamato ho provato una grande gioia. Fin da prima di ricevere la sceneggiatura avevo un sentimento di apertura. Poi l'ho letta, e mi è piaciuta moltissimo: la storia, sarà perché sono mamma a mia volta, mi ha intenerito. [Relativo al film "Se son rose"]
Claudia Pandolfi   

Se un film mi scioglie dentro cose che erano un po' pietrificate e che magari non sapevo di avere ancora, allora il sentimento, le emozioni che quel lavoro mi suscita mi fanno capire perché è stato fatto.
Bernardo Bertolucci   

Ogni cosa che ha fatto Walt Disney mi ha impressionato. Intendo ogni singolo suo film aveva qualcosa di fantastico. Alcune di quelle scene in Fantasia, la serie live-action sulla natura, anche The Mickey Mouse club. Ogni cosa che ha fatto, lo ha fatto bene. Ciò che amavo dei suoi lavori, è che erano tutti orientati alla famiglia. Erano qualcosa che tutti avrebbero potuto guardare ed apprezzare. Penso fosse la persona più brillante del mondo.
Stan Lee   

Un libro e un film non sono la stessa cosa. I libri generalmente hanno più forza dei film perché sono fatti un po' dagli scrittori e un po' dai lettori: il lettore si immagina le cose che lo scrittore gli suggerisce. Il cinema è più deciso nell'imporre la sua visione del mondo attraverso le facce dei personaggi, le luci, le ambientazioni. Libro e film sono due opere diverse e il regista interpreta il testo come vuole lui. A volte, raramente, succede che i film siano migliori dei libri perché rimaneggiano la storia che in quel modo migliora.
Niccolò Ammaniti   Tratta da: Il Secolo XIX - 07/11/2002 

Ho difficoltà a scindere quello che penso di un film e di un libro. Vedo le storie che racconto per immagini, come un film cerebrale. Sulla carta è più evidente l'aspetto psicologico e intimista.
Niccolò Ammaniti   Tratta da: Il Secolo XIX - 07/11/2002 

Per me il film di Luca è stato una scuola di vita, con continue emozioni e scoperte culturali, musicali e di ambienti. Sì, sono legato alla Francia, trascorro periodi molto piacevoli nella casa dei miei nonni, ma l'Italia è stata un autentico regalo, che resterà per tutta la mia vita indimenticabile. [Riferendosi alle riprese del film "Chiamami col tuo nome" delr egista Luca Guadagnini]
Timothée Chalamet   

Sono letteralmente cresciuto con i fumetti. Si tratta di un media molto diverso rispetto ai film, soprattutto per quanto riguarda i meccanismi narrativi. È stata mia moglie a spingermi in questa nuova avventura ed è andata a finire che abbiamo pubblicato Asylum. Devo dire che sono molto orgoglioso di lei, e anche del fumetto naturalmente!
John Carpenter   

Oggi come oggi un regista può contare su molti più strumenti rispetto a qualche anno fa, soprattutto se può permettersi di lavorare con budget molto elevati. Nonostante tutto però c’è un punto che resta ancora fondamentale: i meccanismi della narrazione cinematografica sono sempre gli stessi fin dal tempo dei film muti. Da questo punto di vista non è cambiato proprio niente.
John Carpenter   

Il novantacinque-percento della musica che compongo per la colonna sonora di un film è assolutamente improvvisato. Aspetto di aver ultimato tutte le riprese e soltanto quando il montaggio è definitivo inizio a lavorare alla colonna sonora. Potremmo definirla una situazione puramente istintuale.
John Carpenter   

 Frasi dalla n° 26 al n° 50 di 'Film' su 59 Totali



Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster