Foto di lamberto dini
Frasi di Lamberto Dini
La scheda di Lamberto Dini
Dirigente d'azienda, economista e politico
Nascita: Firenze (Toscana) il 1/3/1931+ Età e Segno
Nel '54 ottiene la laurea in Economia e Commercio e successivamente si specializza negli stati americani del Michigan e Minnesota. Nel '59 entra a far parte del Fondo Monetario Internazionale (FMI) e durante il governo Cossiga, nel 1979, è nominato direttore generale della Banca d'Italia, carica abbandonata nel '94 per diventare ministro del Tesoro nel primo esecutivo Berlusconi. Marito di Donatella Pasquali Rosso, dopo un anno alla vice presidenza della Banca dei Regolamenti Internazionali, nel 1995, su richiesta dell'allora Presidente della Repubblica Scalfaro, compone un esecutivo di tecnici con cui promuove l'omonima riforma pensionistica. Dopo le elezioni del '96, il partito di centro da lui fondato, “Rinnovamento italiano”, entra in Parlamento. Per le successive quattro legislature dell'“Ulivo” è ministro degli Affari Esteri; nel 2001 confluisce nel partito della “Margherita” per cui nel 2006 viene rieletto senatore. L'anno seguente con il neo-fondato partito dei “Liberal Democratici” contribuisce alla cessazione del governo Prodi, mentre nel 2008 dirotta il suo gruppo politico in quello del “Popolo delle Libertà”, che lo vede rieletto al senato e poco dopo membro diretto di partito.
Condividi su Facebook
La più letta di “Lamberto dini”
Non c’è cosa peggiore per un uomo che essere rifiutato.
Lamberto Dini  

"Rinnovamento Italiano" è stato un partito di cerniera fra il centrosinistra e il centrodestra fin dall'inizio. Per questo dobbiamo essere molto corretti, per non apparire un partito che può passare di qua o di là.
Lamberto Dini   

Quando ho fatto il presidente del Consiglio, il mio stipendio era di 4 milioni e mezzo netti. Se non fosse stato per la pensione della Banca d’Italia, non avrei nemmeno potuto pagare l’affitto.
Lamberto Dini   

Siamo stati veloci. Ci siamo sposati sette mesi dopo esserci conosciuti.
Lamberto Dini   

Bisogna che sia molto irritato per perdere la pazienza. Se c’è un contrasto molto duro divento gelido piuttosto che scaldarmi.
Lamberto Dini   

Il Berlusconi di oggi è diventato molto più politico, più prudente. Nel 1994 Berlusconi pensava che un governo si gestisse come un'impresa dove il padrone decide tutto. Per lui fu uno choc scoprire di non poter fare tutto quello che aveva in mente.
Lamberto Dini   

Era brillante, un imprenditore di grande successo che sapeva vendere bene i suoi prodotti. (Riferita al primo incontro con Silvio Berlusconi)
Lamberto Dini   

Il grande amore era una bellissima donna di Firenze che aveva 25 anni. Io ne avevo 19.
Lamberto Dini   

Come si fa a dimenticare il primo amore?
Lamberto Dini   

Al Fondo Monetario, dove lavoravo, mi dissero amichevolmente che non era il caso. Io decisi che le ragioni amorose che mi avevano indotto alla barba erano venute meno. E mi tolsi la barba.
Lamberto Dini   

Ero veramente anticonvenzionale a quei tempi. La barba l’avevano i pittori e gli artisti. Nel mondo della finanza e dell’economia era a malapena tollerata in Italia. Le istituzioni erano ancora estremamente conservatrici. (Riferita al periodo di perfezionamento negli Stati Uniti)
Lamberto Dini   

Giocavo al calcio in una squadra di dilettanti di Firenze, la Caligaris. Ero mediano sinistro. Partecipavo alle attività del gruppo dei boy-scout di Ognissanti. Giocavo a biliardo con gli amici. Partecipavo a qualche spettacolo di teatro dialettale; ma ero piuttosto timido e impacciato.
Lamberto Dini   

Io decisi di fondare Rinnovamento Italiano. Alle elezioni presi il 4,3 per cento dei voti. Contribuii fortemente alla sconfitta del centro-destra.
Lamberto Dini   

Io non ero un parlamentare quando sono entrato a far parte del governo berlusconiano. Non sono mai stato di Forza Italia. Venivo dalla cosiddetta Società Civile.
Lamberto Dini   

Prodi ha voluto accusare il presidente Berlusconi di destabilizzare il Paese. Io noto che Berlusconi fa il mestiere del capo dell'opposizione, e può legittimamente aspirare a guidare l'Italia.
Lamberto Dini   

Il meccanismo operativo della partitocrazia è infatti quello della lottizzazione, e da esso trae origine il fenomeno – solo italiano – dell'esercito fatto di decine di migliaia di persone, di consiglieri di amministrazione, consulenti e quant'altro annidati in quelle migliaia di cellule del "socialismo reale" all'italiana" che sono le migliaia di enti, aziende pubbliche e municipalizzate.
Lamberto Dini   

Queste misure di liberalizzazione del governo Prodi vanno nella direzione giusta. Credo che questo si sarebbe dovuto fare molto tempo fa, ma il governo di destra non ha osato farlo: doveva venire il governo di centrosinistra, che forse ha più a cuore l'interesse del Paese.
Lamberto Dini   

Voglio essere di stimolo al governo Prodi a fare le riforme. Credo che Russo Spena pensi che io o altri vogliamo tendere una trappola al governo. A lui ricordo che sono sempre stato e starò nel centrosinistra e ho appoggiato l'esecutivo.
Lamberto Dini   

 18 frasi di 'lamberto dini' su 18 in archivio  (Licenza foto: GNU Free Documentation License)


Lapo
Elkann
Karl
Marx

AUTORI per Tipo

Cinema (397)
Letteratura (199)
Musica (109)
Spettacolo (108)
Politica (86)
Sport (82)
Filosofia (69)
Giornalismo (56)
Religione (52)
Economia (52)
Arte (50)
Scienze (48)
Storia (40)
Varie (19)

+ Elenco Autori
+ Elenco Attori
+ Elenco Argomenti
+ Tutte le frasi

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Per Webmaster | Cont@tti
Trovaci su Facebook