Frasi sul lavoro
Lavoro
Frasi sul lavoro
Pagina 11/38
Non ho avuto problemi a rompere le regole perché non ne sono mai stato vittima. Del resto fa parte del mio lavoro, altrimenti mi preoccuperei di fare solo prodotti commerciali.
Karl Lagerfeld   

Voglio essere solo un designer. Non voglio responsabilità se non per le persone che lavorano alle mie dipendenze in casa. Sono troppo superficiale per gestirle.
Karl Lagerfeld   

Molti giovani non colgono le tante possibilità di lavoro che ci sono o perché stanno bene a casa o perché non hanno ambizione.
John Elkann   

Le opportunità esistono più oggi che una volta e sono enormi. Una risposta alla disoccupazione giovanile, ad esempio, può essere quella di creare delle attività in proprio.
John Elkann   

Il mio istinto nel scegliere i film non è mai stato buono. Reagisco emozionalmente alla lettura dei copioni, e fino a quando non vi sono impegnata, non vedo crepe o difetti nella storia. Non sono brava a capire ciò che il pubblico vuole vedere.
Michelle Pfeiffer   

Io recito gratis, i soldi me li faccio dare per l'inconveniente di essere una star.
Michelle Pfeiffer   

Per scherzare chiamiamo sempre Apple il cimitero di Tesla. Se non ce la fai in Tesla, vai a lavorare per Apple. Non sto scherzando.
Elon Musk   

Spesso ho trovato in questa azienda persone che non mi hanno aiutato, anzi hanno cercato di ostacolarmi. Però poi c'era una parte sana che mi dava una mano perché sapeva come lavoro. E si stava a galla con gli ascolti. [In riferimento alla Rai]
Massimo Giletti   

Non ogni attore dà la propria vita per fare questo lavoro. Alcuni lo fanno solo come un lavoro. Beh, questa è la mia vita.
Jeremy Renner   

Basta una calunnia detta un pomeriggio per macchiare oltre vent'anni di una carriera costruita sulla fatica e sul rispetto, sul lavoro duro e l’onestà. Noi e i nostri cari sappiamo qual è la verità, ma mi infastidisce, più che infastidisce rattrista, che ci sia ancora gente che dica: La Parisi è scappata in Cina.
Heather Parisi   

Penso al mio lavoro ogni minuto della giornata.
Jeff Koons   

Il lavoro artistico è il gesto, l'idea. Creo le immagini delle mie opere al computer e i miei assistenti le realizzano al mio posto. Vengono create delle mappe molto elaborate e preparati i colori in modo che non debbano prendere nessuna decisione: sono la mia estensione.
Jeff Koons   

Mi voglio staccare da quella che si chiama comunemente attività discografica, il mestiere, l’avere a che fare con la promozione, anche l’avere a che fare con il girare il mondo che mi piace tanto e il dover stare attento a vedere tutto per catturare tutto, prestando attenzione agli avvenimenti, a quello che dice la gente e ai colori, a tutto quello che avrebbe potuto servirmi per scrivere canzoni.
Ivano Fossati   

Ho bisogno di fare yoga, in modo da allungare il più possibile il respiro e sbloccare questo maledetto diaframma. Questa è l'unica cosa che faccio oggi. Quando ero più giovane succedeva di non dormire mai prima di andare sui set. Ho passato tante notti in bianco e sofferto molto l'ansia del primo giorno al lavoro.
Isabella Ferrari   Tratta da: Intervista "Film it" del Maggio 2014 

Mi sono resa conto di aver sempre cercato mio padre nel mio lavoro, anche quando era ancora vivo. Nella maggior parte dei film che ho fatto io ho parlato a mio padre. Come tutti i padri algerini non era uno che esprimeva facilmente i suoi sentimenti. Aveva un grande pudore, il senso del segreto. Quando dici a un padre così che vuoi diventare attrice gli dai un colpo.
Isabelle Adjani   Tratta da: Intervista "Espresso" del 30 Dicembre 2016 

Sul set amo i registi che sono come direttori d’orchestra, sanno far lavorare bene gli attori. Oggi invece della recitazione spesso si occupa un coach professionista - mi sembra una follia.
Isabelle Adjani   Tratta da: Intervista "Espresso" del 30 Dicembre 2016 

Le cose ci lavorano tanto quanto noi lavoriamo su di esse.
Isabelle Adjani   

C'è una parte di me che detesta il lavoro di attore. Mi spiego: un pittore, uno scultore, un fotografo, possono anche non vendere, ma nessuno può impedire loro di produrre la loro arte. Un attore no: ha sempre bisogno di qualcuno che ti dica di sì. Qualcuno che si degni di darti un'opportunità, e questo mi secca. Esiste una vulnerabilità intrinseca nel lavoro dell'attore. Il Santo Graal per ogni attore in ogni parte del mondo è semplicemente avere un buon grado di autonomia. Ed io sono abbastanza fortunato da averlo, attualmente. Bene o male ho il controllo del mio destino creativo.
Edward Norton   

A fine mese, quando ricevo lo stipendio, faccio l'esame di coscienza e mi chiedo se me lo sono guadagnato.
Paolo Borsellino   

Imparare ad assecondare ciò che ci fa profondamente piacere è evidentemente più difficile che trarre conclusioni razionali. Dubito che, su questi problemi, lo psichiatra possa essere il migliore interlocutore. Un paio di buoni amici e il distacco rispetto a se stessi, rispetto al proprio posto di lavoro, alla propria attività possono essere d’aiuto per trovare la strada, per indovinare il momento giusto in cui compiere il salto da un’attività obbligata verso un’altra e più affascinante fase della vita.
Reinhold Messner   Tratta da: Spostare le montagne: Come si affrontano le sfide superando 

 Frasi dalla n° 201 al n° 220 di 'Lavoro' su 751 Totali


Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster | Privacy | Cont@tti
Trovaci su Facebook