×
Ultime Frasi
Frasi di Film
Frasi Celebri
Aforismi
Frasi Amore
Frasi Belle
Frasi Poster
Film Poster
Indovinelli
Rompicapo
Poesie
Proverbi
Modi di dire
Palindromi
Scioglilingua
Auguri Feste
Argomenti
Top mese
INDICI ED ELENCHI
+ Elenco Autori + Elenco Attori + Film A-Z + Film per Anno
NETWORK PaginaInizio
⚒ Servizi e strumenti ⇐  Chiudi menù
© Adv Solutions SRL (2005-2021)
Un fotografo animato dal solo bisogno di registrare quello che lo circonda non aspira a ottenere risultati economici e non si pone i limiti di tempo che ogni produzione professionale comporta.

Per la maggior parte dei ricchi, il principale piacere della ricchezza consiste nello sfoggiarla.

L'unico motivo che determina il possessore di un capitale a investirlo nell'agricoltura o nell'industria (...) è il proprio profitto.

L'intero prodotto della terra e del lavoro di un paese si divide in tre parti: di esse, una è destinata ai salari, un'altra ai profitti e l'altra alle rendite. E solo dalle ultime due parti che si possono fare deduzioni per le imposte o per il risparmio; la prima, se modesta, costituisce null'altro che le necessarie spese della produzione.

Sa perché dicono che sono avaro? Perché i soldi non li sbatto in faccia alla gente, come fanno certi miei colleghi.

È una questione di cui mi occupo da 25 anni, in cui ho investito parecchio denaro. (...) A qualcuno può sembrare una scelta romantica, un segno del destino, ma non è vero: è una scelta quotidiana, un impegno senza fine. E non mi arrenderò mai. (Riferita all'inquinamento)
Da: Io donna - 20/02/2014

l’Italia ha avuto una storia di aiuti europei straordinaria.
Da: Il Fatto Quotidiano - 02/10/2014

Noi siamo un organo tecnico, non eletto, che non rappresenta nessuno e che ha il compito della stabilità monetaria.
Da: Il Fatto Quotidiano - 02/10/2014

Il punto è che sono usciti i capitali dall'Europa e questo ha creato la crisi dei debiti sovrani.
Da: Il Fatto Quotidiano - 02/10/2014

Siamo intervenuti in Grecia con un'azione sulla ristrutturazione del debito, invece di risolvere i problemi di economia reale.
Da: Il Fatto Quotidiano - 02/10/2014

Il fiscal compact non è una camicia di forza. È interesse di tutti non lasciare ai nostri figli un debito eccessivo. Non c’è cessione di sovranità. Il pareggio di bilancio non può essere criticato da chi dice che Keynes non l’avrebbe sottoscritto. Keynes era per il pareggio di bilancio depurato dagli effetti del ciclo economico.
Da: Corriere della Sera - 07/07/2012

Non vanno male solo i Paesi del Sud dell’Europa, tra cui noi, rallenta la Germania, la stessa Cina. E gli Stati Uniti hanno di fronte la vera grande incognita dell’economia mondiale, il fiscal cliff.
Da: Corriere della Sera - 07/07/2012

Bisogna garantire un utilizzo efficiente dei fondi strutturali. In Italia ci sono stati molti ritardi. In Irlanda, Portogallo e Spagna sono stati invece molto abili nell'utilizzo di queste risorse. Le economie dei nuovi paesi candidati, anche attraverso i fondi europei, potranno crescere dando impulso in prospettiva all'intero nuovo mercato di Eurolandia.

Le frasi destituite di senso hanno grande effetto su taluni giovani, i quali chiedono alla vita una sola cosa: fare, con il cervello, la minor fatica possibile. In subordine, avere un po' di quattrini in tasca.

Il problema della critica è quando ti arriva dal pubblico. Il rifiuto dei vostri colleghi (giornalisti) è comprensibile, sebbene mi auguro che non arrivi. Spero invece che questo rifiuto non venga dal pubblico, anche perché voi giustamente non pagate per vedere il film e loro sì. Quindi mi sento più responsabile nei confronti di chi paga.

Mi rifiuto di sentirmi in colpa. Mi sono sentito in colpa per troppe cose nella mia vita, ma non per i soldi. Sono passato attraverso periodi in cui non avevo niente.

Il successo è doversi preoccupare di ogni maledetta cosa al mondo, tranne che del denaro.

Avendo versato i contributi, avrò diritto a percepire all'età di 65 anni, ossia tra 10 anni, una pensione come ex parlamentare di 2.300 euro al mese. Siccome ritengo di non aver fatto in quel ruolo tutto il mio dovere, ho deciso unilateralmente di devolvere tra 10 anni, quando ne avrò diritto, quei 2.300 euro al mese alle famiglie dei caduti nell'adempimento del proprio dovere, delle forze dell'ordine, insomma, di tutti quelli che per lo Stato, la Repubblica, hanno immolato la propria vita.
Da: Il Messaggero - 26/02/2012

Con i primi guadagni veri ho comprato una casa. Poi, con il tempo, ho regalato una casa ai miei genitori. Forse è ancora oggi la cosa più importante che ho fatto nella mia vita.
Da: TV Sorrisi e Canzoni - 07/07/2013

La chiamano «musica dei giovani»; osservo, però, che il mercato discografico procura palate di milioni a furbi anziani!
Da: Illustrissimi - Edizioni Messaggero Padova

Sono per la meritocrazia. La Rai deve rispondere a un pubblico che paga il canone.
Da: Corriere della Sera - 27/07/2014

Credo che nella vita quotidiana prendere delle scorciatoie comporti sempre un prezzo da pagare e per questo io le evito.

In Italia deve passare il concetto che chi fa una dichiarazione dei redditi fasulla non è un furbetto ma uno che tradisce il proprio paese. È così negli Stati Uniti, così in Germania. Chi ha tradito la fede del mercato non può tornare sul mercato.
Da: l'Unità - 25/01/2013

Oggi è molto importante collegando l'autoriciclaggio con i reati di frode fiscale o di corruzione, avere uno strumento ulteriore per sequestrare e confiscare i capitali criminali.
Da: l'Unità - 25/01/2013

Se potessimo recuperare anche solo la metà di quei soldi avremmo potuto evitare al paese tutte le manovre del governo dal 2011 a oggi. Avremmo un paese meno devastato dalla crisi. (Riferita ai soldi della mafia)
Da: l'Unità - 25/01/2013

Le economie criminali non sono solo le economie mafiose. La voce comprende anche le stime della corruzione, tra i 50 e i 60 miliardi l'anno; quelle dell'evasione fiscale, 120 miliardi l'anno di cui 40 solo per l'Iva. Ecco se sommiamo queste cifre siamo intorno ai 210 miliardi l'anno.
Da: l'Unità - 25/01/2013

Un grande, grande, grande, grande. Un uomo verticale che ha dovuto lottate non solo sulle piste di tutto il mondo, ha dovuto lottare anche contro l'incomprensione di un ambiente, che è molto egoista. Ha dovuto sempre correre e fare il suo mestiere con pochissimi soldi. Per lui non c'erano mai soldi. Poi, certo, aveva un carattere tutto d'un pezzo e quindi c'erano sempre molti attriti con la federazione. (Riferita a Pietro Mennea)

Nulla di superfluo è mai a buon mercato, perché ciò di cui non si ha bisogno è caro ad un soldo.

Io non ho pendenze, come diceva un pisano in piedi guardando la torre.
Da: Corriere della Sera - 31/07/2014

Piuttosto che buttar soldi in un prodotto finanziario preferisco comprare qualcosa che posso toccare, vedere, godere.
Da: Oggi - 31/10/2010

Non è dai soldi che si misura il vero valore di un film, specie se ne prendi pochi come nel mio caso. Chiedo scusa al maestro Benigni: quando a Hollywood si rincoglioniranno e mi daranno tre Oscar allora si potrà dire che l'ho superato.

Certo, è molto facile innamorarsi del denaro contante. Se hai intenzione di prendere tutte le tue decisioni sulla base dei contanti, stai andando ad avere una carriera abbastanza importante.

La differenza tra i registi americani e noi è che hanno molti soldi e la possibilità di ripetere molte volte le scene.

Chi tempo ha e tempo aspetta, perde l'amico e danari non ha mai.

Nel dopoguerra il 60% della spesa familiare andava in cibo. Ma oggi, su 750 miliardi di consumi, ne spendiamo appena 180 per mangiare: 120 in casa e 60 nei ristoranti.
Da: La Stampa - 11/06/2012

Spendiamo più per telefonare alla moglie e dirgli “cara butta la pasta” che per la pasta.
Da: La Stampa - 11/06/2012

Ho capito che sarebbe arrivato il giorno in cui invece di vendere dieci oggetti elettronici per un totale di 10 milioni di lire, ne avrei venduto uno solo da 399 euro che li avrebbe compresi tutti, per di più col prezzo deciso da Apple e non da me. Aggiunga che ogni dieci anni io cambio mestiere.
Da: La Stampa - 11/06/2012

Voto e pago le tasse, quindi partecipo alla politica del mio Paese.
Da: Oggi - 21/11/2010

Ho sempre vissuto con stipendi irrisori, ho cercato sempre di fare il passo secondo la gamba, sono sempre riuscito a non compromettere quel patrimonio morale che mio padre, modesto impiegato dello Stato, mi ha dato.
Da: Lettere a Benito Mussolini

Se qualche mio coetaneo sta ancora a casa con i genitori è perché non ce la fa a pagarsi un affitto, o perché con un contratto a progetto le banche non ti danno un mutuo.

I soldi non puliscono le persone.

Compera la villa per pascere la famiglia tua, non per darne diletto ad altri. Vedi e rivedi prima che tu statuisca piacerti quello per cui tu darai quello che a tutti piace, cioè il danaio. E se forse ti piace oggi, ripensa se posdomane e' possa meno piacerti. Non giova la fretta. E forse nuoce la fretta, ove per indugiare nulla a te peggiori.

Se vuoi renderti conto del valore del denaro, prova a chiedere un prestito.

Solo grazie alla generosità degli italiani riesce a mandare avanti le 40 comunità di recupero.
Da: Corriere della Sera - 16/04/2012

Puoi comprare il mio tempo, ma non la mia mente.

Migliaia, milioni di individui lavorano, producono e risparmiano nonostante tutto quello che noi possiamo inventare per molestarli, incepparli, scoraggiarli.

Il denaro dei contribuenti deve essere sacro.

La libertà economica è la condizione necessaria della libertà politica.

La retribuzione deve dipendere dall'attività svolta e dai risultati e non dall'ente dal quale si opera.

La politica ha grandi colpe, ma altrettante ne ha la grande impresa e la finanza che ha spesso manovrato la politica.
Da: ilfattoquotidiano - 23/12/2013


PaginaInizio.com
© Adv Solutions SRL (2005-2021)