Frasi sulle canzoni
Canzoni
Frasi sulle canzoni
Pagina 1/2
Pensieri, ma anche curiosità, sulle canzoni d'autore, che cosa significano e che cosa rappresentano per i cantanti stessi e per chi le ascolta
Condividi su Facebook
Fin da bambino cantavo tutte le canzoni di Modugno e di Claudio Villa. Mio padre aveva comprato una radio e tutte le canzoni che trasmettevano io ci cantavo sopra. Una specie di karaoke. Quando finivo la gente di fuori applaudiva.
Albano   Inserita: 01/06/2020

La gente legge romanzi d’amore, guarda commedie romantiche, ascolta canzoni sentimentali. E pensa che l’amore riempia il vuoto della propria solitudine. Ma nessuno può riempire ciò che non ha fondo.
Alessandro D'Avenia   Inserita: 25/03/2020

Ho raccontato me stesso, sensazioni che ho provato e pescato nella mia intimità e nel mio vissuto. Se dici verità mettendoti a nudo, magari provando vergogna, ti connetti con qualcun altro. Mi ha colpito la gente che ti scrive e dice Hai scritto la mia canzone. Succede quando scrivi qualcosa che puzza di te, che sa di te. E lì, in profondità, ci assomigliamo tutti. Se riesci a essere sincero con te stesso arrivi. [Relativamente alla canzone "Fai rumore" con la quale ha vinto il Festival di Sanremo 2020)
Antonio Diodato   Inserita: 12/02/2020 Tratta da: Corriere - 09/02/2020

Per adesso ho bisogno di smettere e navigare sulla mia barchetta, andare in montagna a fare snowboard e – soprattutto – fare il padre di mia figlia. Non posso dire di lasciare completamente la musica, perché continuerò a prendere le mie lezioni di batteria, di chitarra e continuerò anche a scrivere canzoni. Però non farò più la vita da musicista, voglio fare altro.
Pau Donés   Inserita: 20/01/2019

Non avrei mai pensato di cantare e di arrivare ai vertici delle classifiche. Sono una persona molto schiva ed ho sempre avuto uno strano rapporto con la popolarità. Il successo è stato inebriante e vedere "Discobambina" divenire un'incredibile hit anche al di fuori dell'Italia è stata una grande soddisfazione.
Heather Parisi   Inserita: 27/12/2017

Nuova luce è un pezzo dal punto di vista del concetto rivoluzionario, ha delle immagini molto precise però modernissime, spiazzanti, un linguaggio molto contemporaneo. La difficoltà è stata appoggiare il mio canto su un tipo di scrittura come questo. Poi se lo ascolti ti rendi conto che questo canto è molto più vicino alle cose che facevo 30 anni fa coi Timoria, quando lo spirito era quello di questa canzone. È un pezzo che racconta in maniera positiva un disagio generazionale, quello di un paio dopo la mia, dei ventenni, quando hai tutte le porte aperte ma non sai dove andare, e hai bisogno di fiducia e prospettiva, di una nuova luce. [In riferimento all'ultimo singolo uscito]
Francesco Renga   Inserita: 28/04/2017

Questa è la mia musica, non volevo reinventare niente né ho mai avuto paura delle vecchie canzoni. Oggi come allora ho la sensazione, mentre le canto, che tutti combattiamo le stesse battaglie e conduciamo le medesime vite mediocri.
Leonard Cohen   Inserita: 11/11/2016

Sono convinto che l'Italia abbia grandi chance per il futuro. E ogni volta che canto quella canzone sento che ogni parola di quel testo continua ad avere un peso.
Francesco De Gregori   Inserita: 03/05/2016

Le canzoni appartengono a tutti, anche a chi le ha scritte.
Francesco De Gregori   Inserita: 04/04/2016

Mi sono divertita un sacco, sono venuta a Sanremo con l'idea di mettermi in gioco e di provare più registri possibili, oltre a quello della conduzione. Ho sperimentato il ballo, il canto e la recitazione. [Parla dell'edizione 2020 di Sanremo]
Diletta Leotta   

È una riflessione sui timori, sulle paure, che non ci permettono di vivere pienamente la vita. Come la paura del futuro o uno sguardo sempre proiettato al passato che non ti fa essere presente a te stesso. Mi viene in mente quella famosa frase di John Lennon, che dice «La vita è ciò che ti accade quando sei intento a fare altri piani», è la considerazione del vivere l’adesso perché il futuro e il passato sono nostre proiezioni. Volevo solo ricordare a me stesso, ed è il motivo per cui lo ripeto, anche in maniera ossessiva all'interno del brano, che tutti i momenti migliori sono sempre arrivati anche da momenti molto semplici però vissuti pienamente. [Parla della sua canzone dal titolo "Adesso"]
Antonio Diodato   

La mia è una scrittura per immagini. Quando scrivo una canzone mi piace vederla e mi piacerebbe la vedesse chi poi la ascolterà; la cosa deriva dal mio enorme amore per il cinema: mi sono appassionato, ho studiato e mi sono laureato in cinema. Anche musicalmente immagino la musica come una colonna sonora, tutti gli album che amo sono delle vere e proprie colonne sonore della mia vita e non mi dispiacerebbe se qualche mio album diventasse la colonna sonora della vita di qualcun altro o molto più semplicemente di un film vero e proprio. La scrittura comunque deve essere evocativa, sia dal punto di vista testuale che musicale.
Antonio Diodato   

Io sono molto legata a “Prima di partire per un lungo viaggio”. È una canzone che amo tantissimo e che ha la penna di Vasco e Curreri, per cui anche due autori eccezionali. Le sono molto legata perché è una canzone che in tutte le versioni in cui l’ho proposta è risultata sempre bellissima, è sempre molto emozionante, viene cantata dal pubblico e allo stesso tempo stimola alla riflessione. Questo secondo me nella canzone è molto bello, riuscire ad avere entrambi gli aspetti: ti fa riflettere ma ti fa anche cantare, ti fa quasi ballare in certe versioni, ti fa pensare in altre versioni. È una canzone che ha un bellissimo messaggio, che è quello di pensare prima a dare che a giudicare.
Irene Grandi   

Se parliamo dei prodotti che escono per le radio, dai talent, non dico che non sono ben fatti, ma devono risultare sempre adatti a tutti, il suono non deve disturbare… io un po' me ne sbatto, faccio quello che mi piace e che evidentemente la gente vuole.
Coez   Tratta da: Vanity Fair - 25/09/2017 

Forse, semplicemente, quando si cresce servono più parole per dire qualcosa e viene spontaneo muoversi verso le persone, nonostante l'egocentrismo. E se da ragazzino quando gli altri writer mi coprivano i graffiti ci stavo male e mi arrabbiavo, quando ho iniziato a fare canzoni ho pensato: queste non me le possono cancellare, queste restano.
Coez   

Strumenti, ritmo, armonia, equilibrio, note. Ci vogliono delle analogie nei vocaboli che si usano quando si gusta il cibo e quando si ascolta il brano dell'anima: il piatto preferito è come la canzone che ami, entrambi sono legati al ricordo di un momento, te li porti dentro e non li scordi mai. Il palato è sempre attento nel riconoscere il sapore a cui sei legato, fin dal primo assaggio, e si tratta dello stesso "gesto" che compie l'orecchio nell'ascoltare le prime note musicali del brano prediletto. E poi ci sono gli occhi, che quasi istintivamente si chiudono sia durante l'assaggio di un cibo adorato sia quando senti la tua canzone. In cucina si usano gli strumenti e con l'esperienza si raggiunge il giusto ritmo del cibo nei gesti durante la preparazione.
Alessandro Borghese   

Bolivia parla di una ragazza insoddisfatta della sua vita, che dice: "Parto, salvo il mondo, faccio cose incredibili". Ma la verità è che i problemi che hai qui, te li porti dietro ovunque, anche dall'altra parte della Terra. La canzone è un invito a rendersi conto che non possiamo scappare: sono i piccoli gesti di ognuno a fare la differenza.
Francesca Michielin   Tratta da: Grazia - 16/02/2018 

Da bambina, ho vissuto tre anni in Germania, nella regione della Foresta Nera. Credo che il video di "Guardian" traduca perfettamente in immagini quello che dice la canzone, di come i ruoli di genitore e angelo custode possano coincidere, quando si guida la persona che ami nelle scelte importanti. Non sto parlando solo di un figlio, ma anche dell’attenzione che puoi rivolgere a un amico o a un compagno. Proteggere qualcuno è uno stato di grazia
Alanis Morissette   

Mentre scrivevo le canzoni di quell'album ricordo che ero insoddisfatta: non volevo fingere. Così ho continuato a fare e a disfare finché non sono riuscita ad arrivare a un disco che fosse completamente autentico, che rispecchiasse davvero chi ero. E una volta trovata la mia voce, non ho più cambiato niente: questo è il modo in cui scrivo canzoni da 25 anni. Una specie di diario. [Riferito all'album "Jagged Little Pill"]
Alanis Morissette   

Ogni mio lavoro è una fotografia di un periodo. Il nuovo, scritto tutto al piano, parla di relazioni, di depressione, di guarigione, dell'essere donna. Facciamo prima a dire di cosa non parla! [Riferito all'album uscito nel 2018]
Alanis Morissette   

 Frasi dalla n° 1 al n° 20 di 'Canzoni' su 38 Totali


Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster | Privacy | Cont@tti
Trovaci su Facebook