Frasi sui vestiti
Vestiti
Frasi sui vestiti
Pagina 1/3
Volevamo far tornare tutti gli attori del cast originale e per farlo abbiamo cercato di connettere i punti della storia da dove l’avevamo lasciata. Prendete il personaggio di Eric La Salle – Darryl e quello della sorella di Lisa McDowell. L’ultima volta che li abbiamo visti, lui era zuppo di pioggia e lei aiutandolo diceva «dobbiamo toglierti questi vestiti bagnati di dosso». Tutto questo faceva immaginare che sarebbero finiti insieme e che Akeem e Lisa sarebbero vissuti per sempre felici e contenti. Quindi, per il sequel ci siamo chiesti: «Come facciamo a collegare tutte queste storie?». Abbiamo pensato quindi che sarebbe stato divertente se il signor McDowell, il padre di Lisa, avesse aperto un suo ristorante in Africa così da poter stare vicino alla figlia. In questo modo, avremmo potuto averlo nella storia.
Eddie Murphy   Inserita: 23/02/2021 Tratta da: Intervista del 23/02/2021 a Ilriformista

Le ragazze e i ragazzi hanno una grande voglia di vestirsi, si impegnano nella ricerca di un loro stile personale che non prescinde però dai suggerimenti della moda. Hanno adottato quello che chiamo uno stile individualista, che significa che ciascuno prende dalle proposte di ogni stilista ciò che più gli aggrada, mescolando il tutto.
Donatella Versace   Inserita: 29/12/2020

Io non sono un disegnatore di moda: sono un sarto. E’ il mio mestiere. I vestiti li so tagliare e cucire. Non è che lo sappiano fare proprio tutti.
Gianni Versace   Inserita: 17/07/2020 Tratta da: Intervista di Mario Biondi (1991)

Il mio desiderio è quello di dare scelta alle donne per far sì che esca la loro individualità, per provare a realizzare ciò che vogliono. E io penso che le donne vogliano sentirsi belle.
Gianni Versace   Inserita: 15/07/2020

La moda è l'autoritratto di una società e l'oroscopo che essa fa del suo stesso destino.
Ennio Flaiano   Inserita: 17/05/2020

Chi si ferma è perduto. Tutto ciò che è tabù, nel mio lavoro, va sgominato. Io intendo possedere la moda, scuoiarla viva, tirarle fuori l’anima.
Gianni Versace   Inserita: 05/02/2020 Tratta da: Intervista di Mario Biondi (1991)

Io porto speso la tuta, ma se la società mi imponesse di andar vestito in altro modo, dovrei accettare. A me fanno tenerezza i giovani colleghi del campionato Primavera che portano la cravatta su campi improponibili. Mi fanno tristezza, sinceramente.
Maurizio Sarri   Inserita: 12/06/2019 Tratta da: Intervista a Vanity Fair (06/2019)

Una regina, morendo, si fa promettere dal re che egli non si risposerà se non con una donna più bella di lei. Ma l'unica persona in grado di rivaleggiare con lei quanto a bellezza era solo la sua stessa figlia, ed è a lei che il re chiede di sposarlo. Per sfuggire a questa unione incestuosa, la fanciulla, su consiglio della sua madrina, richiede al padre per la sua dote degli abiti irrealizzabili (uno color della luna, uno color del sole, uno color del tempo), ma il re riesce sempre a procurarglieli. Allora la principessa chiede al padre la pelle dell'asino magico la cui lettiera, anziché essere coperta di sterco, è coperta ogni giorno di nuove monete d'oro; ella è sicura che i padre non acconsentirà mai. Invece la pelle dell'asino magico le viene recapitata senza indugio. La principessa fugge allora dal castello, rivestita solo della pelle d'asino, mentre un baule con i suoi tre vestiti la segue viaggiando sottoterra. La principessa viene presa a servizio come guardiana di pecore e polli in una fattoria in un altro reame. È così sporca e ripugnante che tutti i servi si prendono gioco di lei chiamandola, appunto, Pelle d'Asino, ma è altrettanto brava e diligente, così la padrona le si affeziona e la protegge. La principessa continua a rimanere nascosta, ma decide di lavarsi e di indossare i suoi magnifici vestiti per ogni occasione di festa. Un giorno il principe ereditario, venendo da una battuta di caccia, si ferma alla fattoria per pranzare. Mentre passeggia nei dintorni, sbircia nel tugurio isolato dove vive Pelle d'Asino e vede la principessa bellissima e magnificamente abbigliata. Intimidito, si ritira, ma non riesce a non pensare alla visione, tanto che cade ammalato. Davanti alle suppliche della madre e del padre perché dica la causa della sua malattia, il principe chiede una focaccia fatta da Pelle d'Asino. Perplessi, ma desiderosi di far guarire il figlio, i sovrani ordinano a Pelle d'Asino di cucinare una focaccia e lei - per caso, o forse perché anche lei ha visto il principe e si è innamorata? - lascia cadere un anello nell'impasto. Il principe mangia voracemente, e trova l'anello, cadendo più ammalato di prima. Timoroso di rivelare ai propri genitori l'amore per Pelle d'Asino, chiede che venga indetto un bando (analogo a quello di Cenerentola), in base al quale egli sposerà solo la fanciulla alla quale calzerà l'anello. Dopo aver passato in rassegna tutte le ragazze del regno, viene chiamata anche Pelle d'Asino. La comparsa della sua mano bianca e affusolata al di sotto della sudicia pelle lascia tutti di stucco, e ancora di più la rivelazione di una splendida fanciulla abbigliata regalmente. Immediatamente, il principe la chiede in moglie e re e regina sono ansiosi di favorire le nozze, ma la principessa pone come condizione il consenso del padre. Il padre, ormai guarito dalla sua folle ossessione e risposato, viene invitato alle nozze e acconsente di buon grado.
Charles Perrault   Inserita: 10/08/2017 Tratta da: Fiaba Pelle d'asino

Finalmente oggi compi 18 anni! Auguri!
Adesso muoviti, raccogli i vestiti da terra e rifatti il letto da solo.
La redazione   Inserita: 29/05/2017

Io non sono un sarto, ma un fabbricante di felicità.
Yves Saint Laurent   Inserita: 27/12/2016

Il più bell'abito che può abbigliare una donna sono le braccia dell'uomo che ama. Ma, per chi non ha la possibilità di trovare questa felicità, io sono qui.
Yves Saint Laurent   Inserita: 18/12/2016

Adesso tutto è possibile, siamo in un momento in cui si può rivoluzionare il mondo della moda, il mondo dell'entertainement, il mondo del beauty...è pazzesco e sono contenta di esserne proprio al centro.
Chiara Ferragni   Inserita: 30/09/2016

Marco Giallini nel ruolo di...
Tommaso: "Senti da quanto tempo è che fai il sacerdote?"

Alessandro Gassmann nel ruolo di...
Don Pietro: "Dieci anni, vocazione da Dio."

Tommaso: "E com'è fare il prete?"

Don Pietro: "Mah ti dirò, certo c'è sta rottura di lavorare di domenica...sto a scherzà!"

Tommaso: "E come mai conoscevi il prezzo di questo vestito?"

Don Pietro: "Perché una volta mi piaceva pure a me le cose eleganti, i vestiti eleganti..."

Tommaso: "Che facevi?"

Don Pietro: "Eh tante cose..."

Tommaso: "Per esempio?"

Don Pietro: "Cose varie..."

Tommaso: "Dai tipo..."

Don Pietro: "Ma che è un interrogatorio? Sei un poliziotto?"

Tommaso: "Io? Ma scherzi, assolutamente no!"
Se Dio vuole  Alessandro Gassmann   Inserita: 14/04/2015

Un bell'abito può essere emozionante come una poesia.
Roberto Cavalli   Inserita: 17/01/2015

Uomini e scarpe: i modelli migliori spariscono subito.
Vittoria Cabello   Inserita: 16/12/2014

La legge del lusso non è aggiungere, ma togliere.
Giorgio Armani   Inserita: 15/11/2014

Conoscere il mondo non passa di moda.
Licia Colò   Inserita: 09/11/2014 Tratta da: Corriere della Sera - 03/11/2014

L'eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare.
Giorgio Armani   Inserita: 06/11/2014

Non piegarla, non annacquarla; non cercare di farla sembrare logica, non cambiare la tua propria anima seguendo la moda. Piuttosto, segui spietatamente le tue più intense ossessioni.
Franz Kafka   Inserita: 18/07/2014

Il Pregiudizio è una malattia. Così come la moda. Ma non voglio indossare pregiudizi.
Lady Gaga   Inserita: 17/05/2014

Non importa come ti senti oggi, alzati, vestiti e mostrati.
Paulo Coelho   Inserita: 12/03/2014

Ieri Simone si è inzuppato dalla testa ai piedi mentre era per strada: non aveva né ombrello né cappello e quando è arrivato a casa aveva i vestiti completamente bagnati. Nonostante questo, non aveva neanche un capello umido. Perché?
Inserita: 07/10/2013
La testa era comunque umida...
Perché Simone non ha capelli, è calvo!

Sono sempre la stessa persona! Stessa Andy, ma vestiti più belli!
Il diavolo veste Prada  Anne Hathaway   Inserita: 03/10/2013

Per vestirsi male non serve seguire la moda, ma aiuta.
Ottavio Missoni   Inserita: 09/05/2013

Ruba tutti i colori del mondo e dipingi la tela della tua vita eliminando il grigio delle paure e delle ansie.
Abbandona i tuoi vecchi abiti mentali e vestiti di allegria.
Omar Falworth   Inserita: 25/01/2013

Un cane non se ne fa niente di macchine costose, case grandi o vestiti firmati. Un bastone marcio per lui è sufficiente, a un cane non importa se sei ricco o povero, brillante o imbranato, intelligente o stupido, se gli dai il tuo cuore lui ti darà il suo.
Di quante persone si può dire lo stesso? Quante persone ti fanno sentire unico, puro, speciale? Quante persone possono farti sentire straordinario?
Io e Marley  Owen Wilson   Inserita: 01/08/2012

Il grande designer sa orientare i gusti e proporre soluzioni che il pubblico non si aspetta. Sa creare percezioni positive che inizialmente al pubblico non sono note, e non vi sono ricerche di mercato che avrebbero saputo individuarle.
Andrea Pininfarina   Inserita: 03/07/2012

Nella vita trascino molto i miei rapporti, non posso accettare una separazione tra persone che per dieci anni hanno condiviso il letto. Credo che vi sia un modo per accettare una separazione, per viverla.
Ferzan Ozpetek   

Non mandate i figli in gita ai campi di sterminio. Lì si va in pellegrinaggio. Sono posti da visitare con gli occhi bassi, meglio in inverno con vestiti leggeri, senza mangiare il giorno prima, avendo fame per qualche ora.
Liliana Segre   

In passato i ragazzi vestivano copiando i loro padri. Poi c' è stata la ribellione dei primi anni Settanta, hanno cominciato a vestirsi in modo autonomo, ma hanno adottato le divise, che servivano a inviare messaggi politici. C' erano leader carismatici, persone che davano la linea politica ma anche lo stile di vita e di conseguenza un certo tipo di abbigliamento. Era comunque un modo di vestire che implicava una ricerca, un' attenzione a quello che si indossava. In quel momento la moda era importante.
Donatella Versace   

Anche Michelangelo è stato pagato per fare la Cappella Sistina. A tutti gli artisti che sostengono che lo stanno facendo per amore dell'arte, voglio dire: diventate realisti.
Gianni Versace   

Reggio Calabria è il regno dove è cominciata la favola della mia vita: la sartoria di mia madre, la boutique d'Alta Moda. Il luogo dove, da piccolo, cominciai ad apprezzare l'Iliade, l'Odissea, l'Eneide, dove ho cominciato a respirare l'arte della Magna Grecia.
Gianni Versace   

Le persone che ci guardano, prima che noi apriamo bocca, nei primi sei secondi si sono già fatti un'idea di chi siamo attraverso il solo impatto visivo, attraverso quello che noi indossiamo in quel momento, come lo indossiamo e come lo interpretiamo. I primi sei secondi sono fondamentali, anche senza che la persona abbia mai aperto bocca. Quindi capite com'è fondamentale che l'outfit sia comunicazione, sia mezzo di espressione del carattere di ognuno di noi.
Enzo Miccio   

La moda è arte, cultura e storia. Varia in base a quelli che sono gli stravolgimenti economici e sociali dei nostri tempi, segue il mondo e cambia insieme con esso. Quindi la moda è un mix perfetto di tutte queste componenti e spesso, si traduce anche in provocazione ed originalità, ma non è mai solo questo.
Enzo Miccio   

Secondo me le mode nascono un po' a Roma e poi esplodono su Milano. È rimasto sempre un po' tutto fermo, a Roma.
Achille Lauro   

Per tutto l'anno conducevano una vita sedentaria, quella strana vita in cui al mattino si ritorna su quanto si è lasciato incompiuto la sera prima, dove i vestiti si impregnano dell'odore dell'appartamento e i piedi infaticabili tracciano sentieri d'usura sul tappeto.
Olga Tokarczuk   Tratta da: I vagabondi - Bompiani 

Preferisco essere considerato un evoluzionista che un rivoluzionario, uno a cui piace riformare le cose in modo costruttivo. I rivoluzionari puri non sono mai arrivati da nessuna parte, nemmeno nella moda.
Karl Lagerfeld   

Per avere successo, abbronzati, vivi in un palazzo elegante, anche se abiti in cantina, fatti vedere nei ristoranti alla moda, anche se ti sorbisci una bibita, e se chiedi un prestito vai giù pesante.

Aristotele Onassis   

So di aver fatto un percorso eccezionale, iniziato forse con un pizzico di incoscienza quando avevo solo 22 anni, anche grazie all'ispirazione e al sostegno di mia madre Delia, che mi ha trasmesso amore per la moda e spirito imprenditoriale: con la sua sartoria, nel 1964, aveva firmato le prime divise dell'Alitalia. Guardandomi indietro, mi spavento, quasi, di quanto seriamente e duramente io abbia sempre lavorato. Al mio fianco ho avuto mio marito e ora mia figlia Lavinia, vicepresidente del gruppo Biagiotti.
Laura Biagiotti   

Io vengo da una tradizione di abiti da occasione. Dal futurismo di Balla e dalla sua teoria della moda antineutrale ho preso spunti interessanti e ho capito che l’occasione diventa la vita, ogni giorno, ogni attimo.
Laura Biagiotti   

Uno dei segreti del nostro successo è che ci impegniamo a fare grande qualità a prezzi accessibili.
Laura Biagiotti   

La moda è un asset importantissimo del nostro Paese, che andrebbe difeso e promosso. Credo che bisogna 'fare Italia', bisogna fare molto Italia.
Laura Biagiotti   

Le signore negli anni '60 usavano la sartoria come fosse lo studio dello psicologo.
Laura Biagiotti   

Ho detto spesso che avrei voluto inventare io i blue jeans: il capo più spettacolare, più pratico, più rilassante e informale. I jeans hanno espressività, sex appeal, semplicità, tutto ciò che io auspico nei miei vestiti.
Yves Saint Laurent   

Mi addolora fisicamente vedere una donna vittimizzata, resa patetica, dalla moda.
Yves Saint Laurent   

Non avrei mai pensato di scrivere un libro, ma poi mi è stato chiesto e ho pensato che mi sarebbe piaciuto poter raccogliere i miei look preferiti, qualche consiglio pratico per costruire il look perfetto in ogni occasione ed essere sempre se stessi.
Chiara Ferragni   

Il mio lavoro non ha routine. Mi piace per questo, anche se a volte è destabilizzante. Vivo a Los Angeles e vengo regolarmente a Milano. Vado spesso a New York, Parigi, Londra.
Chiara Ferragni   

Personalmente ho una predilezione per le scarpe, mi piacciono veramente moltissimo. Per il resto i miei gusti in fatto di moda sono molto lineare, anche nel massimo dell'eleganza un vestito ben tagliato che mi sta bene, come un tubino semplice, ma con una scarpa di pregio è sempre quello che io prediligo,
Lorella Cuccarini   

La moda per le donne è come il calcio per gli uomini: ognuno può sentirsi Mister almeno una volta. E questo è il mio turno.
Cristina Parodi   Tratta da: Sei perfetta e non lo sai - Rizzoli 

Devo dire che Milano mi ha aiutata anche a costruire uno stile sobrio, mai ostentato ma che poi si armonizza con la mia personalità. Ecco qui ho assorbito le coordinate del gusto. E ho imparato a vivere la passione per la moda con allegria e misura e mai come un'imposizione.
Cristina Parodi   Tratta da: ilgiorno.it - 11/05/2014 

 Frasi dalla n° 1 al n° 50 di 'Vestiti' su 124 Totali



Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster