×
Ultime Frasi
Frasi di Film
Frasi Celebri
Aforismi
Frasi Amore
Frasi Belle
Frasi Poster
Film Poster
Le Poesie
Gli Indovinelli
Rompicapo
I Proverbi
Modi di dire
Palindromi
Scioglilingua
Auguri Feste
Argomenti
Top mese
INDICI ED ELENCHI
+ Elenco Autori + Elenco Attori + Film A-Z + Film per Anno
NETWORK PaginaInizio
⚒ Servizi e strumenti
© Adv Solutions SRL (2005-2024)
Oriana Fallaci: Giornalista, scrittrice e attivista italiana

Nascita: Firenze il 29/06/1929data morte il 15/09/2006
Mussolini è al potere e suo padre, oppositore al regime, coinvolge prestissimo sua figlia nelle vicende politiche dell'epoca al punto che, a soli quattordici anni, Oriana riceve un'onorificenza dall'Esercito. Dopo il liceo classico e un periodo di studi in medicina, intraprende la carriera del giornalismo scrivendo articoli di genere vario prima per “Mattino dell'Italia centrale” e più tardi a Milano, per la rivista “Epoca” di Mondadori, diretta da suo zio. Dalla formazione giornalistica nascerà l'Oriana scrittrice, autrice di dodici opere tra cui il diario di guerra “Niente e così sia”, l'editoriale “Il sesso inutile” sulla condizione femminile orientale, e ancora “Un uomo” del 1979 e “Insciallah”, testo che racconta la sua ultima esperienza come inviata di guerra. La Fallaci è stata infatti la prima donna italiana ad aver messo piede al fronte in veste di inviata speciale, un'impresa che ha portato il suo coraggio e la sua determinazione anche al centro degli scontri avvenuti tra gli anni '60 e '70 in India, Vietnam, Pakistan, Medio Oriente e Sud America dove, nel '68 sopravvive miracolosamente al massacro di Tlatelolco. Nei sui libri e nelle sue interviste ha spesso affrontato tematiche sociali e politiche, criticando spesso la sinistra ed il mondo no-global, oltre al il comunismo ('La rabbia e l'orgoglio') ed al fondamentalismo islamico che minaccerebbe l'occidente e la nostra civiltà. Il suo impegno politico e l'attività di giornalista e scrittrice viaggiano di pari passo e il loro eco, attraverso i venti milioni di libri venduti, risuona ancora oggi in tutto il mondo.

 📚 Nome Oriana 

135 FRASI E CITAZIONI DI ORIANA FALLACI
Frasi di Oriana Fallaci [1/7]
Recenti ↓ | Più cliccate  | Meglio Votate
Sono stupendi i trent'anni, ed anche i trentuno, i trentadue, i trentatré, i trentaquattro, i trentacinque! Sono stupendi perché sono liberi, ribelli, fuorilegge, perché è finita l'angoscia dell'attesa, non è incominciata la malinconia del declino, perché siamo lucidi, finalmente, a trent'anni! Se siamo religiosi, siamo religiosi convinti. Se siamo atei, siamo atei convinti. Se siamo dubbiosi, siamo dubbiosi senza vergogna. E non temiamo le beffe dei ragazzi perché anche noi siamo giovani, non temiamo i rimproveri degli adulti perché anche noi siamo adulti. Non temiamo il peccato perché abbiamo capito che il peccato è un punto di vista, non temiamo la disubbidienza perché abbiamo scoperto che la disubbidienza è nobile. Non temiamo la punizione perché abbiamo concluso che non c'è nulla di male ad amarci se ci incontriamo, ad abbandonarci se ci perdiamo: i conti non dobbiamo più farli con la maestra di scuola e non dobbiamo ancora farli col prete dell'olio santo. Li facciamo con noi stessi e basta, col nostro dolore da grandi. Siamo un campo di grano maturo, a trent'anni, non più acerbi e non ancora secchi: la linfa scorre in noi con la pressione giusta, gonfia di vita. È viva ogni nostra gioia, è viva ogni nostra pena, si ride e si piange come non ci riuscirà mai più, si pensa e si capisce come non ci riuscirà mai più. Abbiamo raggiunto la cima della montagna e tutto è chiaro là in cima: la strada per cui siamo saliti, la strada per cui scenderemo. Un po' ansimanti e tuttavia freschi, non succederà più di sederci nel mezzo a guardare indietro e in avanti, a meditare sulla nostra fortuna.
Oriana Fallaci  

  Personaggi nati oggi (23 Giugno)
  Ricordiamo.. (Scomparsi 23 Giugno)

PaginaInizio Frasi
© Adv Solutions SRL (2005-2024)