Frasi sul gioco
Gioco
Frasi sul gioco
Pagina 3/9
Ho ancora in mente l'immagine di Pete Sampras col trofeo di Wimbledon tra le braccia. Questa è una delle immagini presenti nella mia testa che sono rimaste lì per tutto l'arco della mia carriera e che mi hanno spinto a diventare un tennista professionista.
Novak Djokovic   

Da bambino mi sentivo creativo, e sognavo di avere qualcosa di ognuno dei grandi campioni che vedevo per poi superarlo, immaginando di poterli acquisire e rielaborare a modo mio.
Novak Djokovic   

Penso che la gente si emozioni e si appassioni sempre di più solo se ci sono grandi rivalità e giocatori molto forti ad animare questo sport.
Novak Djokovic   

Quando parto favorito prima di un match, ogni mio avversario è motivato a giocare al massimo contro di me.
Novak Djokovic   

Sono famoso per le sparatorie nei miei action movie. (...) Il buono contro il cattivo. Mi stimola quel gioco. Ma preferisco fare il buono. Perché dentro mi sento così.
Bruce Willis   Tratta da: Grazia - 18/08/2012 

La moda per me è un gioco bellissimo, è come il “Gira la moda” di quando eravamo bambine: solo che qui non ci sono quelle orrende camicette a fiori! Mi diverte tantissimo.
Nina Zilli   

Io sogno per loro un futuro da giocatrici di beach volley: le sorelle Rosolino. (Riferita alle sue figlie)
Massimiliano Rosolino   

La verità è il pianto di tutti, ma il gioco di pochi.
George Berkeley   

Giocavo al calcio in una squadra di dilettanti di Firenze, la Caligaris. Ero mediano sinistro. Partecipavo alle attività del gruppo dei boy-scout di Ognissanti. Giocavo a biliardo con gli amici. Partecipavo a qualche spettacolo di teatro dialettale; ma ero piuttosto timido e impacciato.
Lamberto Dini   

E' stato bello giocare assieme a lui: sapeva ogni volta dove darmi la palla. E poi mi fa invidia vederlo ancora in campo. Quando andai alla Roma lui era giovane. Sarebbe stato bello giocare insieme adesso, avrei segnato sicuramente di più. (Riferita a Francesco Totti)
Gabriel Batistuta   

Adani è bravissimo, è molto preparato sulle squadre e sui giocatori, ma i tempi di telecronaca che ha Bergomi non li ha nessuno.
Fabio Caressa   Tratta da: Corriere della Sera - 20/07/2014 

Oggi non gioca solo "il Napoli". Oggi gioca una città che si stringe attorno alla squadra, ancora una volta. Perché qui c'è voglia di vivere un sogno, una favola. Sogni, buoni sentimenti, favole, tifo, correttezza: quello che servirebbe a tutti.
Fabio Caressa   

I grandi allenatori capiscono come andrà già dentro il tunnel. Guardano gli occhi degli avversari, e quelli dei propri giocatori. Sono i secondi in cui cala il silenzio, rotto solo dal rumore attutito del pubblico che fuori già spinge, dai tacchetti sul cemento.
Fabio Caressa   

Condurre Matrix è stato un mettersi in gioco, vedere se sono capace di fare questo genere di giornalismo.
Alessio Vinci   

L'errore è stato quello di credere di poter portare dall'estero un tipo di giornalismo anglosassone ed invece mi rendo conto che il bizantinismo italiano regna in questo paese molto più della chiarezza e io faccio ancora fatica a capire alcuni dettagli ed alcuni giochi di squadra.
Alessio Vinci   

Non mi pento mai di niente, chi si pente non ha il coraggio di mettersi in gioco.
Alessio Vinci   

Il Cubo ha una forma base, in grado di cambiare posto e posizione nello spazio. Mentre scoprivo la possibilità del movimento comprendevo anche la difficoltà nel tornare indietro. Quando ho finito il mio lavoro trovando la soluzione, solo allora ho realizzato che il Cubo era un puzzle.
Erno Rubik   

Per me non c’è stato nessun aiuto, ero solo e ci ho messo diversi mesi, ma alla fine ce l’ho fatta ed è stato molto entusiasmante. (Riferita al Cubo di Rubik)
Erno Rubik   

Ricordo che all'epoca andavo in giro per le fiere di giocattoli, mostrando le potenzialità del Cubo al mondo del commercio. Allora il mio tempo medio era circa un minuto, piuttosto povero rispetto ai tempi che esistono adesso nella competizione.
Erno Rubik   

Per me il risultato più grande è che il Cubo ha dimostrato che il pubblico è diverso da ciò che il mercato immagina, è molto meglio.
Erno Rubik   

Il Cubo è un meraviglioso esempio del rigore della natura, della grande ricchezza delle leggi naturali: è un esempio perfetto delle possibilità della mente umana di mettere alla prova il proprio rigore scientifico e di dominarsi. Rappresenta l'unione tra realtà e bellezza, che per me è la stessa cosa.
Erno Rubik   

Il problema dei puzzle è molto vicino ai problemi della vita: tutta la nostra vita è infatti un risolvere rompicapi. Il problema del Cubo dipende solo da te. Puoi risolverlo autonomamente. Ma trovare la felicità nella vita, non dipende solo da te. Questa è l'unica grande differenza.
Erno Rubik   

Il Cubo è un'imitazione della vita stessa, ma anche uno stimolo nella vita.
Erno Rubik   

Diversi modelli furono approntati per me e i miei amici: è stato eccitante giocarci per la prima volta. Eravamo tutti sorpresi di scoprire pian piano che avevamo fatto qualcosa di nuovo ed originale.
Erno Rubik   

E' impossibile stabilire il momento esatto della nascita di un'idea.
Erno Rubik   

 Frasi dalla n° 51 al n° 75 di 'Gioco' su 223 Totali



Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster