Foto di leon battista alberti
Frasi di Leon Battista Alberti
La scheda di Leon Battista Alberti
Architetto, umanista, scrittore, musicista e crittografo
Nascita: Genova (Liguria) il 18/2/1404data morte il 20/4/1472
Riceve una prima istruzione di tipo umanista per poi avvicinarsi alla pratica delle arti durante il periodo di studi in diritto canonico intrapreso a Bologna. Compone i primi testi giovanissimo e dopo la morte del padre trascorre un periodo di difficoltà che dirotta i suoi interessi verso lo studio delle materie scientifiche. Laureatosi nel 1428, grazie alla nomina di abbreviatore apostolico presso la corte di papa Eugenio IV– incarico ricoperto per più di trent'anni – gira l'Italia e viene introdotto nell'ambiente culturale della capitale. Intorno al 1434 pubblica a Firenze il trattato in lingua volgare “Della Famiglia”, seguito da “De pictura” – che per primo dà una definizione scientifica di prospettiva – e i trattati latini “De re aedificatoria” e “De Statua” nati dal suo bruciante interesse per architettura e scultura. A testimoniare la sua fama come fondatore dell'architettura del Rinascimento sono le monumentali opere sparse in tutta Italia: a Firenze realizza le facciate di palazzo Rucellai e della chiesa di Santa Maria Novella, costruisce la basilica di Sant'Andrea a Mantova, a Ferrara erige il campanile della Cattedrale e a Rimini decora la facciata del Tempio Malatestiano.
Condividi su Facebook
La più letta di “Leon battista alberti”
E gioverravi ricordarvi che l'avarizia fu sempre inimica della virtù. Raro potrà acquistare nome animo alcuno che sia dato al guadagno.

Leon Battista Alberti  

Ho iniziato a raccogliere le mie Intercenali in piccoli libri, così che possano essere lette più facilmente mentre si mangia e si beve. Tu, carissimo Paolo, curi corpi malati come fanno tutti gli altri medici, con medicine amare che provocano anche disgusto, ma io, con i miei scritti, fornisco un modo per alleviare le malattie della mente, che produce riso e allegria. In tutte le mie Intercenali voglio che i miei lettori vedano come io abbia soprattutto voluto renderli partecipi della mia arguzia e abbia cercato argomenti adatti ad alleviare le loro più serie preoccupazioni.
Leon Battista Alberti   

Leggetemi, amanti, e riconoscendo qui meco i vostri errori, diventerete o più dotti ad amare o molto più prudenti a fuggire amore. E se leggendo forse qualche sospiro o lacrima vi tiene, siavi conforto poi che altrui ancora pruova quel che voi leggete. Né sia chi stimi conoscere amore, se può tutto leggermi senza qualche poco sospirare; ancora sarà chi me leggerà lacrimando. Ma provate, amanti, e meco scorgete quanto in voi possa amore. E credo imparerete qualche utilità a vivere amati e pregiati da' vostri cittadini.
Leon Battista Alberti   

Compera la villa per pascere la famiglia tua, non per darne diletto ad altri. Vedi e rivedi prima che tu statuisca piacerti quello per cui tu darai quello che a tutti piace, cioè il danaio. E se forse ti piace oggi, ripensa se posdomane e' possa meno piacerti. Non giova la fretta. E forse nuoce la fretta, ove per indugiare nulla a te peggiori.
Leon Battista Alberti   

Essendo giunto qui a Ferrara per vederti e salutarti, o principe illustrissimo, non si può dire facilmente quanta gioia io abbia provato vedendo la tua città così bella, i tuoi sudditi così miti e te, loro principe, così raffinato e colto. Ho compreso allora quanto sia importante vivere in uno stato nel quale, godendo della serenità e tranquillità dell'animo, si obbedisca ad un principe ottimo e rispettosissimo delle leggi e dei buoni costumi. Ma di ciò altrove.
Leon Battista Alberti   

E quant'io, certo così estimo ottimo indizio d'uno perfettissimo ingegno essere in chi molto si diletti di pittura, benché intervenga che questa una arte così grata ai dotti quanto agl'indotti, qual cosa poco accade in quale altra si sia arte, che quello qual diletti ai periti muova chi sia imperito.
Leon Battista Alberti   

Si dice che non so quale filosofo di celebrata fama era solito stupirsi della sciocchezza degli uomini, perché trascurano la maggior parte delle cose che si mostrano con assoluta evidenza e che facilmente si possono conoscere; mentre si sforzano di scrutare con tutto il loro zelo e la loro sagacia quelle che la natura ha occultato e confinato in luoghi oscuri.
Leon Battista Alberti   

Il libro su cui fu vergata l'intera scienza libraria invocava soccorso per non essere roso dal topo. Il topo se la rise.
Leon Battista Alberti   

Architettore chiamerò io colui che saprà con certa e maravigliosa ragione, e regola, sì con la mente, e con lo animo divisare.
Leon Battista Alberti   

Gratissimo sacrificio a Dio, dolersi del mal fatto e rallegrarsi delle opere buone.
Leon Battista Alberti   

Ieri passò, domani non ha certezza. Vivi tu adonque oggi.
Leon Battista Alberti   

Solo è sanza virtù chi nolla vuole.
Leon Battista Alberti   

 12 frasi di 'leon battista alberti' su 12 in archivio  (Licenza foto: Jose-gudiel - CC BY-SA 3.0 foto modificata)


Marc
Chagall
Le
Corbusier

AUTORI per Tipo

Cinema (400)
Letteratura (203)
Musica (110)
Spettacolo (109)
Politica (86)
Sport (82)
Filosofia (69)
Giornalismo (57)
Religione (52)
Economia (52)
Arte (50)
Scienze (48)
Storia (40)
Varie (19)

+ Elenco Autori
+ Elenco Attori
+ Elenco Argomenti
+ Tutte le frasi

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Per Webmaster | Cont@tti
Trovaci su Facebook