Frasi sulla politica
Politica
Frasi sulla politica
Pagina 7/18
Il petrolio degli arabi è degli arabi. La Tunisia non ha il petrolio? Sbagliato, il petrolio libico è eredità del tunisino, marocchino, sudanese, yemenita e di tutti gli arabi.
Mu'ammar Gheddafi   

Siamo noi i pirati, non i somali, iniziamo a non buttare le nostre scorie nel territorio somalo e nelle acque somale.
Mu'ammar Gheddafi   

E' un crimine vendere i medicinali, i medicinali devono essere gratis per tutti, perché non sono un lusso ma una necessità.
Mu'ammar Gheddafi   

Non si può essere partigiani senza un preciso sustrato ideologico. Non si sarà partigiani se non si sarà comunisti.
Beppe Fenoglio   

Chiunque con le sue azioni e pensieri - si, coi suoi pensieri - abusa dell'unità dello stato socialista, verrà da noi distrutto con la sua specie.
Iosif Stalin   

Con la morte di Mussolini scompare un grande uomo politico cui si deve rimproverare di non aver messo al muro i suoi avversari.
Winston Churchill   

Una diplomazia sincera non è più possibile dell'acqua asciutta o del ferro di legno.
Iosif Stalin   

"Rinnovamento Italiano" è stato un partito di cerniera fra il centrosinistra e il centrodestra fin dall'inizio. Per questo dobbiamo essere molto corretti, per non apparire un partito che può passare di qua o di là.
Lamberto Dini   

Quando ho fatto il presidente del Consiglio, il mio stipendio era di 4 milioni e mezzo netti. Se non fosse stato per la pensione della Banca d’Italia, non avrei nemmeno potuto pagare l’affitto.
Lamberto Dini   

Il Berlusconi di oggi è diventato molto più politico, più prudente. Nel 1994 Berlusconi pensava che un governo si gestisse come un'impresa dove il padrone decide tutto. Per lui fu uno choc scoprire di non poter fare tutto quello che aveva in mente.
Lamberto Dini   

Ero veramente anticonvenzionale a quei tempi. La barba l’avevano i pittori e gli artisti. Nel mondo della finanza e dell’economia era a malapena tollerata in Italia. Le istituzioni erano ancora estremamente conservatrici. (Riferita al periodo di perfezionamento negli Stati Uniti)
Lamberto Dini   

Io decisi di fondare Rinnovamento Italiano. Alle elezioni presi il 4,3 per cento dei voti. Contribuii fortemente alla sconfitta del centro-destra.
Lamberto Dini   

Io non ero un parlamentare quando sono entrato a far parte del governo berlusconiano. Non sono mai stato di Forza Italia. Venivo dalla cosiddetta Società Civile.
Lamberto Dini   

Prodi ha voluto accusare il presidente Berlusconi di destabilizzare il Paese. Io noto che Berlusconi fa il mestiere del capo dell'opposizione, e può legittimamente aspirare a guidare l'Italia.
Lamberto Dini   

Il meccanismo operativo della partitocrazia è infatti quello della lottizzazione, e da esso trae origine il fenomeno – solo italiano – dell'esercito fatto di decine di migliaia di persone, di consiglieri di amministrazione, consulenti e quant'altro annidati in quelle migliaia di cellule del "socialismo reale" all'italiana" che sono le migliaia di enti, aziende pubbliche e municipalizzate.
Lamberto Dini   

Queste misure di liberalizzazione del governo Prodi vanno nella direzione giusta. Credo che questo si sarebbe dovuto fare molto tempo fa, ma il governo di destra non ha osato farlo: doveva venire il governo di centrosinistra, che forse ha più a cuore l'interesse del Paese.
Lamberto Dini   

Voglio essere di stimolo al governo Prodi a fare le riforme. Credo che Russo Spena pensi che io o altri vogliamo tendere una trappola al governo. A lui ricordo che sono sempre stato e starò nel centrosinistra e ho appoggiato l'esecutivo.
Lamberto Dini   

È superfluo dire quanto valore abbiano ancor oggi queste invettive : il dilagare della corruzione e dell'impudicizia, l'attenuarsi dei sacri vincoli familiari sono infatti forieri, in ogni tempo, di decadimento politico e sociale. Una nazione, per essere grande e forte, deve essere ricca di alti valori morali: e ben lo sapevano le donne del Risorgimento italiano.
Girolamo Savonarola   

Per umili intendi coloro che hanno l'animo alieno dalle ambizioni, e non gli umili di condizione sociale, poi che in questi, allora come oggi, si trovano spesso le più sfrenate ambizioni politiche.
Girolamo Savonarola   

Tiranno è nome di uomo di mala vita, e pessimo tra tutti gli altri uomini, che per forza sopra tutti vuole regnare, massime quello che di cittadino è fatto tiranno. Perché, prima, è necessario dire che sia superbo, volendo esaltarsi sopra li suoi equali, anzi sopra li migliori di sé e quelli a' quali piú tosto meriteria di essere subietto: e però è invidioso, e sempre si contrista della gloria delli altri uomini, e massime delli cittadini della sua città; e non può patire di udire laudare altri, benché molte volte dissimuli e oda con cruciato di core; e si allegra delle ignominie del prossimo per tal modo, che vorria che ogni uomo fussi vituperato, acciò che lui solo restassi glorioso.
Girolamo Savonarola   

Cinquemila iracheni in divisa sono morti per poter votare un giorno e avere una briciola di quello che abbiamo noi.
Toni Capuozzo   

Amava un'Italia scomparsa fatta di Risorgimento e Resistenza, di impegno e di passione civile. Ed era poco italiana, ora che essere buoni italiani vuol dire essere conformisti, recitare la correttezza politica e vivere le passioni dei premi letterari e dei talk show politici, ed essere per forza di destra o di sinistra, o di centro. Non fatevi ingannare quando cercano di separare le sue parole dopo l'11 settembre da quello che era stata prima. Era la stessa di sempre, quella che aveva giudicato la guerra del Vietnam inutile e stupida, quella del bambino mai nato, quella che si era tolta il velo davanti a Khomeini. La stessa ribellione e l'ipocrisia quando aveva preso a scrivere contro il fondamentalismo islamico, e ancora di più contro il relativismo, il multiculturalismo, l'antisemitismo, tutti gli -ismi di un'Europa avviata a diventare Eurabia. Se n'è andata in solitudine, ma siamo noi ad essere un po' più soli. (Riferita a Oriana Fallaci)
Toni Capuozzo   

Qualcosa mi dice che in Italia, paese in cui il senso di appartenenza politica si è quasi rinvigorito proprio negli anni in cui le ideologie del Novecento mollavano la presa, non si arriverà mai a una memoria condivisa.
Toni Capuozzo   

Destra e sinistra hanno dato vita a una lotta politica rissosa, aggressiva, senza esclusione di colpi e si sono dimostrate politicamente inaffidabili. Il Partito popolare si contrappone ai due schieramenti e si presenta con un programma: non con slogan, promesse facili e frasi ad effetto come fanno la destra e la sinistra.
Sergio Mattarella   

Sono personalmente convinto, avendo sempre militato in una forza politica che ha contrastato il comunismo, quando questo era forte e comandava in molti Stati d'Europa, che l'ideologia comunista o, volendo essere più precisi, il marxismo-leninismo, rappresenti una negazione della libertà e sia in conflitto, insuperabile, con i principi di una democrazia liberale.
Sergio Mattarella   

L'amore della democrazia è quello dell'uguaglianza.
Montesquieu   

La civiltà contadina è una civiltà senza Stato, e senza esercito: le sue guerre non possono essere che questi scoppi di rivolta; e sono sempre, per forza, delle disperate sconfitte; ma essa continua tuttavia, eternamente, la sua vita, e dà ai vincitori i frutti della terra, ed impone le sue misure, i suoi dèi terrestri, e il suo linguaggio.
Carlo Levi   Tratta da: Cristo si è fermato a Eboli - Einaudi 

Sotto forme diverse, sotto diversi nomi, con maggiore o minore virulenza, esso ha serpeggiato in tutte le nazioni, come un'infezione diffusa in tutto l'organismo e che si localizza qua e là. (Riferita al fascismo)
Carlo Levi   

Ha grandi qualità personali e politiche, che si leggono con chiarezza sul suo viso femminile, mobile, espressivo. (Riferita a Don Luigi Sturzo)
Carlo Levi   

Per i contadini, lo Stato è più lontano del cielo, e più maligno, perché sta sempre dall'altra parte.
Carlo Levi   Tratta da: Cristo si è fermato a Eboli - Einaudi 

Era un giovane alto e sottile; disdegnava l'eleganza della persona, portava occhiali a stanghetta da modesto studioso; i lunghi capelli arruffati, dai riflessi rossi, gli ombreggiavano la fronte e gli occhi vivissimi, così penetranti che era difficile sostenerne lo sguardo a chi non fosse ben sicuro di sé. (Riferita a Piero Gobetti)
Carlo Levi   

L'uomo che pratica una sola classe sociale, è come lo studioso che non legge altro che un libro.
Edmondo De Amicis   

La cosa meravigliosa che si nota nel corso della storia è la pazienza con la quale uomini e donne si sottomettono ai fardelli inutilmente imposti su di loro dai loro governi.
George Washington   

Il potere arbitrario è più facilmente stabilito sulle rovine della libertà abusata per licenziosità.
George Washington   

La base del nostro sistema politico è il diritto della gente di fare e di cambiare la costituzione del loro governo.
George Washington   

Ho passato 18 anni in Italia e non ero ancora italiano. Per questo motivo spero che tutti i ragazzi come me che vivono questa situazione diventino italiani prima di quando lo sono diventato io.
Mario Balotelli   

E' come se fosse calata una forte depressione su tutto il Paese. La crisi da economica è diventata psicologica.
Alessandro Mannarino   Tratta da: Huffington Post - 12/04/2013 

Le mie idee fanno riferimento a dei capisaldi della sinistra che oggi in Italia non riscontro.
Alessandro Mannarino   Tratta da: Huffington Post - 12/04/2013 

Per quanto riguarda l’Italia (...) la situazione è poi grottesca. L’unica soluzione, secondo me, è il cambiamento di pensiero (...) bisogna aprire gli occhi e comprendere cosa c’è al di là di quanto ci vogliono fare vedere. Verrebbe poi naturale ribellarsi in modo costante, attivo e non violento.
Alessandro Mannarino   

In tempo di crisi dicono che c'è bisogno di ottimismo, come se l'evasione e la festa potessero risolvere tutto. Io invece credo che bisogna pensare, chiedersi dei perché, mettere in discussione.
Alessandro Mannarino   

Le condizioni generali sono peggiorate e anche la tv paga il dazio di un periodo di cambiamenti.
Paolo Bonolis   Tratta da: TV Sorrisi e Canzoni - 18/05/2012 

I siciliani vivono male la loro condizione di essere siciliani, sono sempre alla ricerca di qualcosa di diverso dal presente. Anche in politica, sono sempre insoddisfatti della realizzazione del proprio voto nell'atto stesso nel quale si realizza, perché attraverso di esso hanno ottenuto solo normalità. Si dicono: "vogliamo vedere se cambia qualche cosa?" votano e cambiano, e qui torniamo al Principe di Salina in tutto il suo splendore. Hanno cambiato tutto e non hanno cambiato niente.
Andrea Camilleri   Tratta da: Il Secolo XIX - 31/07/2001 

All'interno di un ordine costituito colui che fa cultura è sempre imprevedibile, può risultare pericoloso. La nostra società è stata per sempre ferma, una società dove, come dice il Principe di Salina nel Gattopardo, "deve cambiare tutto per non cambiare niente". Solo negli ultimi anni qualcosa sta cambiando, ma veramente, senza avere l'aria del cambiamento.
Andrea Camilleri   Tratta da: Il Secolo XIX - 31/07/2001 

I poliziotti sono soldati che agiscono da soli; i soldati sono poliziotti che agiscono all'unisono.
Herbert Spencer   

In Italia c’è molto controllo della politica sulla tv. Lo si capisce anche dal fatto che quando cambia il governo cambiano i direttori dei tg.
Alessio Vinci   

Attenzione, io ho molto lavorato negli uffici di corrispondenza lontano da "carrozzoni", coprendo vaste aree con l'aiuto di un operatore. Ora ho una struttura e una redazione molto rodata. Poi i Balcani, il Vaticano, i viaggi inaspettati, tutti argomenti che affrontavo d'istinto, con l'anima del cronista.
Alessio Vinci   

Quando mi hanno comunicato la chiusura di “Matrix”, un anno fa, avrei dovuto difenderlo di più. Dovevo dire pubblicamente che era uno sbaglio chiuderlo, specie in un anno politicamente così importante.
Alessio Vinci   

Il Governo dovrebbe creare, emettere e far circolare tutta la valuta ed il credito necessario per soddisfare il potere di vendita del Governo ed il potere d'acquisto dei Cittadini consumatori. Il privilegio di creare ed emettere moneta non è solo la suprema prerogativa del Governo, ma è anche la sua più grande opportunità creativa. Con l'adozione di questi principi, ai Contribuenti saranno risparmiate enormi quantità di interessi. Il denaro cesserà di essere il padrone e diventerà il servitore dell'Umanità.
Abraham Lincoln   

Mi faceva ridere. Per me era un grande attore comico, forse involontario. Naturalmente lo ammiravo, come tutti. Però, ripeto, mi faceva ridere. Aveva delle battute impressionanti. (Riferita a Benito Mussolini)
Alberto Sordi   

Ovviamente non sono la persona deputata alle risposte. Posso solo allargare l'ambito delle domande.
Nichi Vendola   

 Frasi dalla n° 301 al n° 350 di 'Politica' su 883 Totali



Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster