Foto di ferruccio de bortoli
Frasi di Ferruccio de Bortoli
La scheda di Ferruccio de Bortoli
Giornalista
Nascita: Milano il 20/5/1953+ Età e Segno
Dopo essersi laureato in giurisprudenza, nel 1973 entra da praticante nella redazione del “Corriere dei ragazzi”, per poi proseguire la carriera giornalistica scrivendo sul quotidiano milanese pomeridiano “Corriere d'Informazione”, per il padre “Corriere della Sera” e sul settimanale “L'Europeo”. Nel 1987 torna al Corriere della cui sezione economica diventa prima caporedattore poi, sei anni dopo, vicedirettore. Prende per la prima volta in mano le redini del quotidiano nel 1997, e in veste di direttore siede alla poltrona del giornale fino alle dimissioni del 2003. Gli impegni successivi lo vedono occupare la posizione di amministratore delegato del gruppo editoriale “RCS Libri” poi, fino al 2005, fa ritorno nel settore giornalistico guidando “Il Sole 24 ORE”. Nel 2008 dà alle stampe “L'informazione che cambia” e l'anno successivo viene nominato direttore del Corriere per la seconda volta; incarico anticipato dai ruoli di presidente della casa editrice francese “Flammarion” e dell'Onlus “Fondazione Memoriale della Shoah”, e da quello di vicepresidente dell'AIE (Associazione Italiana Editori).
Condividi su Facebook
La più letta di “Ferruccio de bortoli”
Vorrei un’Italia che amasse di più le proprie bellezze e le rispettasse.
Ferruccio de Bortoli  

La bellezza italiana ha gli italiani come peggiori nemici.
Ferruccio de Bortoli   Inserita: 19/09/2014

Serve avere il coraggio di guardare lontano e anche avere il coraggio di fare delle battaglie solitarie.
Ferruccio de Bortoli   Inserita: 03/09/2014

Da giovani si proietta sul paesaggio la propria voglia di colori, novità e incontri, i particolari sfuggono, c’è poca voglia di capire.
Ferruccio de Bortoli   

La carta è in declino inesorabile, ma le copie perdute sono più che compensate dagli abbonamenti alle edizioni digitali. La qualità paga, insieme all'indipendenza e all'onestà della trasparenza.
Ferruccio de Bortoli   Tratta da: ejo.ch - 09/04/2014 

L'era digitale nella stampa non ha tagliato fuori i giornalisti. Non li ha resi obsoleti. Anzi, le nuove piattaforme hanno bisogno di bravi giornalisti , preparati e indipendenti.
Ferruccio de Bortoli   Tratta da: ejo.ch - 09/04/2014 

È il miglior mestiere del mondo, anche se qualche volta ho la sensazione che sia il secondo più antico mestiere del mondo. (Riferita al giornalismo)
Ferruccio de Bortoli   Tratta da: ejo.ch - 09/04/2014 

Vedendo il successo di teorie complottiste, razzismi vari, falsità che si trasformano, grazie alla condivisione, in verità incontestabili, si può apprezzare ancora di più il ruolo di un giornalista professionista che, come diceva un vecchio detto, separa il grano dalla pula. E pubblica solo il grano. Utile per fare il pane dell’informazione.
Ferruccio de Bortoli   Tratta da: ejo.ch - 09/04/2014 

Un giornale deve mantenere le proprie posizioni, anche se apparentemente impopolari. Non deve inseguire i social network, perderebbe identità.
Ferruccio de Bortoli   Tratta da: ejo.ch - 09/04/2014 

La diffusione dei media digitali, dei social network e del citizen journalism ha rivoluzionato il nostro modo di operare e di pensare i giornali. Ideazione e fattura. Una notizia va data subito, anche quando la prudenza richiederebbe maggiori controlli. E, talvolta, la tempestività fa premio sull'accuratezza.
Ferruccio de Bortoli   Tratta da: ejo.ch - 09/04/2014 

Lascerò la direzione del Corriere della Sera il 30 aprile 2015. Comunque non ho dato io le dimissioni.
Ferruccio de Bortoli   Tratta da: ilfattoquotidiano.it - 31/07/2014 

Viviamo negli ultimi anni una grandissima rivoluzione, di cui non abbiamo ancora apprezzato le potenzialità. Credo che i quotidiani on line saranno dei veri e propri autonomi quotidiani che risponderanno ad altre, diverse esigenze, che si integreranno di più con i quotidiani che verranno sempre stampati.
Ferruccio de Bortoli   

Il giornalismo deve essere in qualche modo portatore di valori.
Ferruccio de Bortoli   

Vedo con una certa preoccupazione, per esempio, che canali digitali o via etere possono essere concentrati nelle mani di un singolo editore, di un singolo magnate che può in qualche modo condizionare la politica, non solo del Paese nel quale investe, magari dei molti Paesi nei quali investe. Questo è un problema assai serio della democrazia dell'informazione, non soltanto nel nostro Paese.
Ferruccio de Bortoli   

Essere sempre rosi dal dubbio di non aver mai raggiunto la verità, o, comunque, una completezza accettabile della notizia, credo che sia un aspetto estremamente importante.
Ferruccio de Bortoli   

Qualche volta bisogna avere il coraggio di ritornare sui propri passi e riconoscere quello che di inesatto o di scorretto può essere stato scritto.
Ferruccio de Bortoli   

Il giornalista deve avere sempre e comunque una religione del dubbio.
Ferruccio de Bortoli   

Uno Stato di diritto si regge sulla separazione dei poteri e sul principio costituzionale di uguaglianza, anche e soprattutto di fronte alla legge.
Ferruccio de Bortoli   

La corruzione è una tassa occulta, frena gli investimenti esteri, distorce i mercati, umilia il merito e calpesta la cittadinanza.
Ferruccio de Bortoli   

 19 frasi di 'ferruccio de bortoli' su 19 in archivio  (Licenza foto: Jaqen - CC BY-SA 2.5 foto modificata)


Francesco
Alberoni
Fabio
Caressa

AUTORI per Tipo

Cinema (402)
Letteratura (203)
Musica (110)
Spettacolo (109)
Politica (87)
Sport (82)
Filosofia (69)
Giornalismo (57)
Economia (53)
Religione (52)
Arte (50)
Scienze (48)
Storia (40)
Varie (19)

+ Elenco Autori
+ Elenco Attori
+ Elenco Argomenti
+ Tutte le frasi

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Per Webmaster | Cont@tti
Trovaci su Facebook