Frasi sullo sport
Sport
Frasi sullo sport
Pagina 3/3
La cura per tutto è l’acqua salata
Luke Bracey   

Cosa ho detto ai ragazzi dopo la partita? Ai miei giocatori ho detto poco, ero molto arrabbiato e deluso. Ora meglio stare in silenzio, poi ne parleremo più tardi o domattina.
Maurizio Sarri   

Quando ti capita di arrivare a casa da perdente devi cercare di trovare una nuova opportunità, per capire che ce la puoi fare. Avevo due possibilità: rinunciare o cercare di appassionarmi a un nuovo progetto. Ho scelto la seconda, perché nello sport avevo capito che la cosa più bella è lavorare al progetto più che raggiungerlo. Oggi sono una persona molto felice, talmente felice da dire che l’incidente è stata la cosa più bella che mi potesse capitare.
Alex Zanardi   

Lo sport per me è soprattutto avere una possibilità di socializzazione. Il divertirsi, l'essere in strada tra amici, tra compagni, il condividere con gli altri dei momenti di divertimento sono elementi essenziali.
Andrea Lucchetta   

E' la pallavolo che ha scelto me. Da ragazzo io praticavo diversi sport, dal nuoto al tennis in cui ero qualificato e l'obiettivo in assenza di social, smartphone e corbellerie elettroniche varie era quello di divertirsi in gruppo facendo attività fisica. Poi a scuola, mentre il tennis prendeva piede sempre di più grazie ad una borsa di studio, iniziai ad avvicinarmi alla pallavolo che mi intrippava sempre di più e pian pianino lasciai uno sport individuale come il tennis dedicandomi anima e corpo ad uno sport dove l'elemento collettivo era preponderante. Nel giro di due anni ero già nel giro che contava, nazionale militare e Panini Modena con la quale sono diventato un atleta professionista.
Andrea Lucchetta   

Sicuramente nel nostro Dna c'erano i geni giusti, ma il resto è frutto di lavoro, dedizione e passione per questo sport. Senza queste motivazioni non si va da nessuna parte e la storia dei troppi stranieri e a mio avviso una scusa, anche quando giocavo io gli stranieri erano forti ma il problema è un altro: oggi i giovani italiani fanno fatica a percepire quello spirito di sacrificio che fa la differenza, questo li rende pronti per un campionato italiano in cui sono numericamente esigui, ma non all'altezza a livello internazionale. Se a questo aggiungiamo i costi elevati dei vivai rispetto allo straniero usa e getta spinto dal procuratore il discorso diventa ancora più complesso. La ricetta? Rimboccarsi le maniche, lavorare duro e sodo in palestra e farsi trovare pronti quando si è in campo. Oggi non ci sono più garanzie e a mio avviso è giusto così. Forse si potrebbe ridurre la Superlega a dieci club e ampliare il bacino della serie A2 a più squadre in cui gli italiani hanno più chance, ma al momento questa è la realtà e bisogna conviverci. [Riferendosi alla generazione di pallavolisti degli anni '80/90]
Andrea Lucchetta   

La cosa importante è adeguarsi al linguaggio dei tempi e al tipo di interlocutore che si ha davanti, per farlo cerco di esprimermi ad altezza di bambino per rendere la pallavolo fruibile e semplice, questo è quello che ho sempre cercato di fare rendendo le mie telecronache divertenti e cadenzate per mantenere vivo l'interesse. Ho sempre cercato dopo il mio ritiro di esprimermi in modo coinvolgente avendo come target di riferimento una platea più ampia possibile, con un occhio inclusivo e rivolto alle famiglie.
Andrea Lucchetta   

Nello sport la donna sta emergendo prepotentemente, sia come sportiva che come conduttrice. Forse deve studiare di più degli uomini, ma chi se ne importa. Personalmente, credo che in Tv un uomo non sarà mai affascinante quanto una donna. Non parlo di bellezza fisica, di vestito o di manicure. Parlo di fascino, di potenza in video. Una donna forte, con una buona conduzione, riempie un programma molto più di un uomo.
Diletta Leotta   

Per me è una ferita ancora aperta. Quel sabato 14 febbraio 2004 avevo vinto, a Marignane, la penultima tappa del Giro del Mediterraneo. Stavo festeggiando dopo la cena con Scirea e i compagni della Domina Vacanze quando è arrivata la notizia. In pochi momenti sono rimasto così male. Con Marco c'era un rapporto particolare mediato dall'amicizia comune con Fabrizio Borra, il fisioterapista che Marco mi aveva mandato per aiutarmi a rimettermi in sesto, dopo una mia rovinosa caduta alla Valenciana del 2003. In quel periodo stavamo per diventare compagni di squadra. [Parla di Marco Pantani]
Mario Cipollini   

È facile confondere il valore di un obiettivo con la visibilità che ne deriva, è una cosa che succede, e secondo me succede soprattutto agli sportivi, ancor più se diventano campioni.
Alex Zanardi   Tratta da: Volevo solo pedalare - Rizzoli 

lo sport mi aiuta sul lavoro, nella vita privata, nel rapporto con gli altri. Ho un personal trainer da 14 anni. Ogni settimana faccio quattro sedute di allenamento classico in palestra, dividendo i gruppi muscolari (due alla volta) e sollecitando in modo differente la parte alta (meno ripetizioni e più pesi) e la parte bassa (più ripetizioni e meno pesi). Il mercoledì faccio pilates a corpo libero. Nel week-end mi dedico all'allenamento aerobico: corsa o magari corpo libero all'aria aperta. Quando ho cominciato ad allenarmi con continuità, il primo step è stata la respirazione: fondamentale. E poi una cosa che mi aiuta moltissimo è la meditazione, che per quanto mi riguarda significa diventare più consapevoli. Noi spesso siamo in uno stato di sonno-veglia e solo raramente siamo coscienti di ciò che facciamo. Puoi essere produttivo sul lavoro senza esserne cosciente. Più in generale credo che tutti dobbiamo trovare il nostro percorso, prenderci più cura di noi stessi. Perché migliorando noi stessi, miglioriamo anche per gli altri.
Martina Colombari   Tratta da: Gazzetta - 24/08/2018 

Le cose che mi piacerebbe fare è stare tranquillo. Io amo lo sport, guardo molta televisione, amo il calcio e sono milanista dal 1948.
Jimmy Fontana   

Dello sport mi piace la gara, lo stare in moto dopo tutta la preparazione del fine settimana.
Max Biaggi   

Valentino Rossi ha detto che sono stato il rivale più importante della sua carriera, una sorta di nostalgia che gratifica.
Max Biaggi   

Lo sport può essere davvero messaggero di pace e di tolleranza.
Carolina Kostner   Tratta da: Sovvenire - Settembre 2011 

Nello sport non potrà mai esistere un momento uguale ad un altro.
Michael Schumacher   

Lo sport consiste nel delegare al corpo alcune delle più elevate virtù dell'animo.
Jean Giraudoux   

In Italia c'è bisogno di cambiare visione sullo sport: non è solo e sempre calcio, calcio, calcio.
Federica Pellegrini   

Lo spirito olimpico esiste ed esisterà sempre, perché il sentimento sportivo non può ridursi a una corsa per la vittoria, senza lealtà e rispetto dell'avversario.
Gabriella Dorio   

Ci si può drogare di cose buone e una di queste è certamente lo sport.
Alex Zanardi   

Lo sport ha bisogno di progettazione, innovazione, impegno costante.
Pietro Mennea   

Il successo racchiude in sé i semi del proprio declino, e anche lo sport non viene risparmiato da questa legge.
Pierre de Coubertin   

 Frasi dalla n° 51 al n° 72 di 'Sport' su 72 Totali



Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster