Frasi sulla concezione
Concezione
Frasi sulla concezione
Pagina 1/2
La pace non è una paradisiaca condizione originaria, nè una forma di convivenza regolata dal compromesso. La pace è qualcosa che non conosciamo, che soltanto cerchiamo e immaginiamo. La pace è un ideale.
Hermann Hesse   Inserita: 05/04/2020

C'è una rivoluzione che dobbiamo fare se vogliamo sottrarci all'angoscia, ai conflitti e alle frustrazioni in cui siamo afferrati. Questa rivoluzione deve cominciare non con le teorie e le ideologie, ma con una radicale trasformazione della nostra mente.[
Jiddu Krishnamurti   Inserita: 16/01/2018

Ho una concezione molto pessimistica, io, della vita. Devi saperlo, questo, sul mio conto, se dobbiamo frequentarci, mi spiego. Io... secondo me... io ritengo che la vita sia divisa in due categorie: l'orribile e il miserrimo. Sono queste le due categorie. Orribile sarebbero, non so, hm... i casi più gravi, mi spiego? Tutti i ciechi, gli storpi e così via. Miserrimo sono tutti gli altri. È tutto, tutto qui. Quindi, quando pensi alla vita, devi ringraziare il cielo se sei soltanto miserrimo, perché è... è una grossa fortuna... essere... essere miserrimo.
Io e Annie  Woody Allen   Inserita: 25/07/2017

Io non credo nelle ideologie, non credevo nelle ideologie codificate e affidate ai volumi rilegati e alle biblioteche e agli archivi. Non credo nelle ideologie chiuse, da scartare e usare come un pacco che si ritira nell'ufficio postale. L'ideologia te la fai tu, con quello che ti capita, anche a caso. Io posso essermela fatta anche sul catechismo che mi facevano imparare a scuola, e che per forza di cose poneva dei problemi, per forza di cose io ero portato a contestare.
Marco Pannella   Inserita: 19/05/2016

Le ideologie ritengono che una sola idea basti a spiegare ogni cosa nello svolgimento dalla premessa, e che nessuna esperienza possa insegnare alcunché dato che tutto è compreso in questo processo coerente di deduzione logica.
Hannah Arendt   Inserita: 15/10/2014

L’ideologia marxista è sbagliata, ma nella mia vita ho conosciuto tanti marxisti buoni come persone e per questo non mi sento offeso.
Papa Francesco   Inserita: 17/12/2013 Tratta da: La Stampa - 15/12/2013

È effettivamente insostenibile la concezione liberale in materia economica, in quanto vi è necessità di un controllo in funzione dell'ordinamento più completo dell'economia mondiale, anche e soprattutto per raggiungere il maggiore benessere possibile. Quando si dice controllo della economia, non si intende però che lo Stato debba essere gestore di tutte le attività economiche, ma ci si riferisce allo Stato nella complessità dei suoi poteri e quindi in gran parte allo Stato che non esclude le iniziative individuali, ma le coordina, le disciplina e le orienta.
Aldo Moro   

La psicoterapia consiste semplicemente nella liberazione di capacità già presenti allo stato latente. In altri termini, implica che il cliente possegga, potenzialmente, la competenza necessaria alla soluzione dei suoi problemi. Tali punti di vista sono pertanto in netta opposizione alla concezione della terapia come una manipolazione, da parte dello specialista, di un "organismo" più o meno passivo.
Carl Rogers   

Io non ho ideologia. Ho delle idee e le sostengo con convinzione: è una caratteristica che tutti mi riconoscono. Si può pensare che io abbia torto o ragione, ma le cose in cui credo le difendo con passione.
Maurizio Belpietro   

Arriviamo al punto finale. Perché è evidente che a partire dalla concezione della Nato, alla nuova fratellanza con Putin, all'isolazionismo protezionista americano, al primitivo immaginario europeo di Trump, è lo stesso concetto di Occidente che uscirà modificato, menomato e probabilmente manomesso da quest'avventura. E l'Occidente, come terra della democrazia delle istituzioni e della democrazia dei diritti, è ciò che noi siamo, o almeno ciò che vorremmo essere.
Ezio Mauro   

Non penso che due persone che si amano debbano riuscire a darsi tutto quello di cui hanno bisogno. Mi sono liberata da quell'ideale romantico, portare l'altro per forza a me. Amare l'altro è lasciarlo dove vuol stare. E questo mi piace che sia reciproco. Vedi le sue inadeguatezze, le sue fragilità, lo ami e basta.
Isabella Ferrari   

Come accade con il Marx, è possibile ammirare il Keynes pur considerando errata la sua concezione sociale e fallaci tutte le sue teorie.
Joseph Schumpeter   

La concezione moderna della scienza è responsabile delle attuali mostruosità.
Simone Weil   

È però un fatto doloroso che oggi non si stima e non si possiede più la vera libertà. In queste condizioni la convivenza umana, come ordinamento di pace, è interiormente snervata ed esangue, esteriormente esposta ogni istante a pericoli. Coloro, per esempio, che nel campo economico o sociale vorrebbero tutto riversare sulla società, anche la direzione e la sicurezza della loro esistenza; o che attendono oggi il loro unico nutrimento spirituale quotidiano, sempre meno da loro stessi – vale a dire dalle loro proprie convinzioni e conoscenze – e sempre più, già preparato, dalla stampa, dalla radio, dal cinema, dalla televisione; come potrebbero concepire la vera libertà, come potrebbero stimarla e desiderarla, se non ha più posto nella loro vita? Essi cioè non sono più che semplici ruote nei diversi organismi sociali; non più uomini liberi, capaci di assumere e di accettare una parte di responsabilità nelle cose pubbliche. Perciò, se oggi gridano: Mai più la guerra!, come sarebbe possibile fidarsi di loro? Non è infatti la loro voce; è la voce anonima del gruppo sociale, nel quale si trovano impegnati. Questa è la condizione dolorosa, la quale inceppa anche la Chiesa nei suoi sforzi di pacificazione, nei suoi richiami alla consapevolezza della vera libertà umana, elemento indispensabile, secondo la concezione cristiana, dell'ordine sociale, considerato come organizzazione di pace. Invano essa moltiplicherebbe i suoi inviti a uomini privi di quella consapevolezza, ed anche più inutilmente li rivolgerebbe ad una società ridotta a puro automatismo. Tale è la purtroppo diffusa debolezza di un mondo che ama di chiamarsi con enfasi "il mondo libero". Esso si illude e non conosce se stesso.
Papa Pio XII   

Io ho una grande speranza, e cioè che, con la scomparsa del marxismo, noi riusciremo con successo ad eliminare la pressione delle ideologie come centro della politica.
Karl Popper   

Che significato può avere costruire una nuova ideologia scientifica in campo psichiatrico se, esaminando la malattia, si continua a cozzare contro il carattere classista della scienza che dovrebbe studiarla e guarirla?
Franco Basaglia   

Considerare quali effetti, che possono concepibilmente avere portate pratiche, noi pensiamo che l'oggetto della nostra conoscenza abbia. Allora la concezione di questi effetti è l'intera nostra concezione dell'oggetto.
Charles Sanders Peirce   

I miei quadri parlavano forse di una visione del mondo, d'una concezione che si trovava fuori del soggetto e dell'occhio. Ora pensare così, in quell'epoca "tecnica" dell'arte vi valeva l'accusa di cadere nella letteratura.
Marc Chagall   

La maggior parte degli uomini sono filosofi in quanto operano praticamente e nel loro pratico operare è contenuta implicitamente una concezione del mondo, una filosofia.
Benedetto Croce   

Oggi non si fa riferimento a idee, ideologie, partiti, ma solo a questo o quel singolo politico.
Michele Santoro   Tratta da: temi.repubblica.it - 11/09/2009 

La libertà per uno scrittore è come la pialla per il falegname. Io la intendo anche come libertà da me, dalla mia ideologia, dai miei estri, dalla parte indicibile… ma non per me… di ognuno di noi.
Aldo Busi   Tratta da: minimaetmoralia.it - 28/01/2014 

La satira è un prodotto di ideologia e cultura, procede dai libri alla strada al palcoscenico in modo circolare. Esiste una satira cruda e coprolalica, che si è espressa e si esprime, con risultati migliori o peggiori, in tutte le lingue, in molte situazioni e in molti regimi politici, antichi e moderni.
Giuliano Ferrara   Tratta da: ilgiornale.it - 10/12/2007 

Essere al settimo cielo
La frase indica uno stato di gioia indescrivibile, raggiungere il massimo della felicità.
L'origine di questa espressione è da ricercarsi nella concezione tolemaica dell'universo, accettata sino al XVI sec., secondo la quale la Terra si trovava al centro dello spazio e attorno a lei giravano il Sole, la Luna e gli altri pianeti sino ad allora conosciuti, per un totale di sette corpi celesti. Ognuno di essi ruotava all'interno di un cielo concentrico, l'ultimo dei quali coincideva con il settimo, ed era considerato il più alto grado di elevazione, ossia quello che si avvicinava più di tutti alla gioia e alla beatitudine, identificata con Dio. Da qui anche le locuzione 'Toccare il cielo con un dito' o 'Toccare il cielo con il capo'.

È il carro del vincitore quello che attira, le ideologie non contano. Ho visto anche persone di statura scrivere pagine infelici della propria biografia. Ma il politico serio deve saper dire dei no, dispiacere ai propri elettori e accettare l'idea di non essere rieletto.
Oscar Luigi Scalfaro   Tratta da: Sette, 06/05/2004 

Come garantire effettiva concordia tra capitale e lavoro, come aumentare la produzione della ricchezza nazionale, come ridistribuirla in modo equo, secondo le capacità ed i bisogni di ognuno, è ormai interrogativo che riguarda l'intera politica europea chiamata, anche su questo versante, a confrontarsi con il tramonto delle ideologie classiste e vetero-liberiste del Novecento e sempre più obbligata a rispondere alla sfida epocale della globalizzazione dei mercati.
Gianfranco Fini   

 Frasi dalla n° 1 al n° 25 di 'Concezione' su 26 Totali



Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster