Frasi sul calcio
Calcio
Frasi sul calcio
Pagina 3/22
Mi piace troppo giocare a calcio, mi godo più questo mestiere ora di quando avevo 18 anni.
Davide Astori   Inserita: 08/03/2018

Domani sarà un giorno difficile per noi che andremo a salutare il nostro amico che è mancato. Poi la vita va avanti, quando chiudi gli occhi e vedi tua figlia, pensi a ciò che è successo. Mi sembra riduttivo dedicargli la vittoria. Spero solo una cosa, di portare avanti in Nazionale quello che Davide è stato per noi nel gruppo, quel sorriso che portava ogni giorno. La Nazionale si porti dentro quello che Davide ci ha lasciato. Non so quanto ne farò parte ma se c’è una speranza di rinascita è in questo coltivare queste cose positive. [Riferito alla morte di Davide Astori]
Giorgio Chiellini   Inserita: 08/03/2018

Le critiche di Balotelli? Preferisco ignorarlo in questo momento. Non mi interessa quello che scrive, ne ho abbastanza delle polemiche: voglio pensare al mio territorio e al nuovo compito che mi hanno affidato. Lui è un grande giocatore e rimarrà tale, spero che si limiti a fare il suo bel lavoro, visto che è portato a farlo.
Toni Ibowi   Inserita: 06/03/2018

Lo volevamo, lo volevamo fortemente, lo abbiamo dimostrato anche in un secondo tempo dove era difficile giocare, abbiamo sofferto, abbiamo giocato l'uno per l'altro, si è vista la voglia di soffrire, di volere questi tre punti. [Dopo la partita del 25 febbraio 2018 contro il Chievo]
Davide Astori   Inserita: 05/03/2018

Bisogna fare piccoli passi e mettere le basi per il futuro ogni volta che si gioca, è questo il segreto. Ed è importante alzare tutti i giorni l'asticella, chiedere a noi stessi sempre qualcosa di più e mettersi quotidianamente in discussione.
Massimiliano Allegri   Inserita: 01/02/2018 Tratta da: La Repubblica - 29/01/2018

È rigore quando arbitro fischia.
Vujadin Boskov   Inserita: 08/11/2017

Al Milan hanno negato un rigore piramidale!
Aldo Biscardi   Inserita: 08/10/2017

Sono felice per la VAR perché rappresenta un successo non solo personale (ho iniziato a parlare di moviola in campo nel lontano 1978, quando tutti mi criticavano) ma soprattutto perché il video fa chiarezza sugli episodi controversi, evitando errori grossolani e evidenti.
Aldo Biscardi   Inserita: 08/10/2017 Tratta da: Intervista a QS del 03/10/2017

Sapete qual'era il mio giocattolo preferito? Il pallone, e lo è ancora ma a un certo punto della vita si diventa grandi. Così mi hanno detto e il tempo ha deciso. Maledetto tempo... E' lo stesso tempo che il 17 giugno 2001 avremmo voluto passasse in fretta. Non vedevamo l'ora di sentire l'arbitro fischiare tre volte. Oggi questo tempo mi ha bussato sulle spalle e mi ha detto 'domani sarai grande', levati gli scarpini perché da oggi sei un uomo e non potrai sentire l'odore dell'erba così da vicino, il sole in faccia, l'adrenalina che ti consuma e la soddisfazione di esultare. Mi sono chiesto in questi mesi perché mi stiano svegliando da questo sogno. Avete presente quando siete bambini, state sognando qualcosa di bello e vostra madre vi sveglia per andare a scuola? Mentre voi volete continuare a dormire e provate a riprendere il filo di quella storia e non ci si riesce mai? Stavolta non era un sogno, ma la realtà. Voglio dedicare questa lettera a tutti voi, ai bambini che hanno tifato per me, e a quelli che oggi sono diventati padri e gridano ancora  'Totti gol'. Mi piace pensare che la mia carriera sia per voi una favola da raccontare.
Francesco Totti   Inserita: 29/05/2017

Mi levo la maglia per l'ultima volta, la piego per bene anche se non sono pronto a dire basta e forse non lo sarò mai. Scusatemi se in questo periodo non ho chiarito i miei pensieri ma spegnere la luce non è facile, adesso ho paura, non è la stessa cosa che si prova davanti alla porta. Concedetemi un po' di paura, stavolta sono io ad aver bisogno di voi e del vostro calore, quello che mi avete sempre dimostrato. Solo con il vostro affetto riuscirò a buttarmi in una nuova avventura.
Nascere romani e romanisti è un privilegio, fare il capitano di questa squadra è stato un onore, siete e sarete sempre nella mia vita. Smetterò di emozionarvi con i piedi ma il mio cuore sarà sempre con voi. Ora scendo le scale, entro nello spogliatoio che mi ha accolto che ero un bambino e lascio adesso che sono un uomo. Sono orgoglioso e felice di avervi dato 28 anni di amore, vi amo!
Francesco Totti   Inserita: 29/05/2017

Hanno conquistato la terza Coppa Italia, ora serve lo scudetto. Col Crotone vogliamo lo scudetto e uno stadio che ci dia forza, è la partita più importante, che deciderà il campionato.
Massimiliano Allegri   Inserita: 24/05/2017 Tratta da: Conferenza stampa dopo la vittoria di Coppa Italia 20/05/17

La Lazio è una grande tradizione e una importante entità per tutta la città. Ha insegnato ai giovani cosa è lo sport, è una scuola e una speranza di vittoria, quindi dico Forza Lazio sempre.
Gianni Alemanno   Inserita: 25/02/2017

Perché la Juventus, dopo già un secolo di storia, è diventata una leggenda. Una leggenda che è sorta in un liceo di Torino e che ha finito per conquistare nove, dieci milioni di tifosi in Italia e, certo, altrettanti all'estero con un nome, una maglia e dei colori conosciuti in tutto il mondo
Gianni Agnelli   Inserita: 25/01/2017

La scelta è stata molto difficile, alla fine ho scelto quello che pensavo che era il meglio per me. (Riferito al passaggio alla Juventus).
Gonzalo Higuain   Inserita: 17/09/2016

Per me tutti i goal sono importanti, è bellissimo per un giocatore fare goal, quindi per questo festeggio sempre uguale. (Dopo il primo goal segnato con la maglia bianconera).
Gonzalo Higuain   Inserita: 11/09/2016

Sono rimasto in silenzio in questi giorni, sono stati tre anni meravigliosi non posso che ringraziare per tutto l'amore che mi hanno dato ma ho fatto questa scelta per motivi miei. Ora penso solo alla Juve, capisco che sono arrabbiati com me, ho visto insulti ma era una scelta che dovevo fare e sono felice per questo. Sarri mi ha fatto crescere ed è stato un grandissimo allenatore per me, se si è arrabbiato perché sono andato via senza salutarlo chiedo scusa, ma posso solo ringraziarlo. De Laurentiis? Andarmene è una mia scelta ma mi ha spinto lui a farla, ringrazio i tifosi e i miei compagni, De Laurentiis no. Non avevo più un rapporto con lui, non volevo stare più neanche un minuto con lui. (In riferimento al passaggio alla Juventus)
Gonzalo Higuain   Inserita: 01/09/2016 Tratta da: Gazzetta dello Sport - 28/07/2016

Senza umiltà non si fa nulla e questa squadra, la mia squadra, ha umiltà.
Claudio Ranieri   Inserita: 30/05/2016

Stare alla Juventus significa voler essere i numeri uno e non accontentarsi mai.
Claudio Ranieri   Inserita: 22/05/2016

Messi è il nuovo me. Tanti sono stati accostati a me, ma credo che con lui si sia definitivamente trovato il mio erede. È capace di azioni uniche, di magie irripetibili con il pallone, e tutto ciò lo rende speciale. Ma non solo: è un fenomeno anche nel gioco di squadra, sacrificandosi spesso per i compagni. Pressa e difende come tutti gli altri in fase di non possesso. E poi, quando gli arriva la sfera, è capace di cose che non ti aspetteresti mai.
Diego Armando Maradona   Inserita: 21/05/2016

Fare calcio in Italia è difficile forse perché siamo un pochino esasperati da tutto il contorno. Si parte sempre con: "Abbiamo un progetto, abbiamo un programma, facciamo questo, facciamo quell'altro", poi bastano tre partite per mandare all'aria tutti i progetti e tutti i programmi, tutte le convinzioni che quello fosse l'allenatore giusto, e questo è un po' il nostro male. Siamo molto tattici, siamo convinti tutti di capire di calcio, per cui bastano due o tre partite in cui non rendi come dovresti che salti. Alcune volte i dirigenti pur di vendere qualche abbonamento in più dicono che la loro squadra è pronta per vincere il campionato, o è pronta per entrare in Europa, per cui mettono una pressione addosso ai giocatori, all'allenatore, a tutto l'ambiente che non è positiva. Per cui alcune volte si sbaglia proprio per questo; noi non siamo per programmare, siamo nati per vincere, noi dobbiamo vincere e basta, il resto non conta. Questo non è bello, ma noi siamo figli di questo calcio; non siamo sportivi, ma siamo partecipativi e vogliamo vincere.
Claudio Ranieri   Inserita: 14/05/2016

Io non vado dietro le mode. Il calcio italiano ha vinto tanto e sempre, non vedo perché dobbiamo rinnegarlo.
Claudio Ranieri   Inserita: 03/05/2016

Alla Juventus sono solo arrivato nel momento sbagliato, con l'attuale dirigenza sarebbe stato diverso. Alla Roma avrei fatto meglio a lasciare dopo il primo anno perché non si poteva investire. All'Inter dovevo andare via perché il ridimensionamento era evidente.
Claudio Ranieri   Inserita: 03/05/2016

La prima qualità che deve avere un allenatore è il saper gestire mille cose. Prima c'erano meno media, meno pressioni, adesso devi essere attento a mille sfaccettature. Dipende poi da ogni situazione, perché se sei in una grande squadra devi trovare il giocatore giusto, perché poi te lo fanno pagare, per cui hai ancora più responsabilità e non sempre trovi il giocatore giusto che si ambienta subito. Se sei in una piccola società, dove devi fare bene, allora devi andare alla ricerca di quel giocatore che abbia lo spirito giusto.
Claudio Ranieri   Inserita: 03/05/2016

Una volta lo sport era diverso e noi non eravamo solo gli ingranaggi di una macchina di immensi interessi economici, politici, industriali, di immagini.
Diego Armando Maradona   Inserita: 28/04/2016

Sanremo lo segui, è come la Nazionale!
Virginia Raffaele   Inserita: 19/01/2016

 Frasi dalla n° 51 al n° 75 di 'Calcio' su 526 Totali



Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster