Frasi su Milano
Milano
Frasi su Milano
Pagina 1/3
Frasi e aforismi su Milano, una città ricca di innovazione e contrasti, in cui la moda e il divertimento si fondono alla varietà del suo patrimonio artistico.
Condividi su Facebook
Condividi su Google+
Milano è stata anche la città di Leonardo da Vinci con gli Sforza. Come Firenze fu la città dei Medici, del fiorino e di Botticelli. Però Firenze, città meravigliosa, eccelsa, rimane la capitale della Toscana. Milano, città non attraversabile ha deciso di non essere più la capitale della Lombardia. In un recente rapporto della McKinsey si dice che Milano fra 10 anni non sarà più annoverata fra le prime 600 città del mondo. Forse dobbiamo trovare un posto a nord, tra Carate Brianza ed Erba. Là almeno non c’è la nebbia. Questa Milano ha ora deciso di essere slow, come lo slow food; Milano potrebbe essere messa a «eighteen miles per hour», a 30 all’ora, quando il mondo va un po’ più in fretta.
Bernardo Caprotti   Inserita: 01/10/2016

Il mio arrivo a Milano, quando avevo 19 anni, è stato una cosa sorprendente. Ho dimenticato la Sicilia, completamente per anni, e poi la terra me l'ha fatta pagare. E devo dire che pur non avendo soldi, la Milano degli anni '60 era straordinaria. Sono arrivato lì in inverno, nel periodo natalizio, e vedevo tutte queste luci, gli addobbi, che dalle nostre parti non c'erano. Questa ricchezza di movimento, di gente che comprava i regali. Era una specie di Natale alla Dickens.
Franco Battiato   Inserita: 09/06/2016

L’aspetto di Pisa mi piace assai più di quel di Firenze. Questo lungarno è uno spettacolo così bello, così ampio, così magnifico, così gaio, così ridente che innamora: non ho veduto niente di simile né a Firenze né a Milano, né a Roma, e veramente non so se in tutta l'Europa si trovino vedute di questa sorta.
Vi si passeggia poi nell'inverno con gran piacere, perché v'è quasi sempre un'aria di primavera: sicché in certe ore del giorno quella contrada è piena di mondo, piena di carrozze e di pedoni: vi si sentono parlare dieci o venti lingue, vi brilla un sole bellissimo tra le dorature dei caffè, delle botteghe piene di galanterie e nelle invetriate dei palazzi e delle case, tutte di bella architettura. Nel resto poi, Pisa è un misto di città grande e di città piccola, di cittadino e di villereccio, un misto così romantico, che non ho veduto mai altrettanto. A tutte le alte bellezze, si aggiunge la bella lingua.
Giacomo Leopardi   Inserita: 10/03/2014

Il mio lavoro non ha routine. Mi piace per questo, anche se a volte è destabilizzante. Vivo a Los Angeles e vengo regolarmente a Milano. Vado spesso a New York, Parigi, Londra.
Chiara Ferragni   

Mio padre era un fittavolo della pianura lombarda, stavamo fuori Milano, anche se non lontanissimi. La vedevamo come la grande meta di chi vive nei sobborghi. Quindi la nostra grande speranza era di diventare "cittadini": si andava a scuola facendo 4-5 chilometri a piedi tutte le mattine, anche in pieno inverno, con i nostri calzoni corti, con quella cultura naturalistica del mondo agricolo. La conquista è stata lenta ma ci ha molto gratificato come tutte le grandi forme di emancipazione.
Umberto Veronesi   

Devo dire che Milano mi ha aiutata anche a costruire uno stile sobrio, mai ostentato ma che poi si armonizza con la mia personalità. Ecco qui ho assorbito le coordinate del gusto. E ho imparato a vivere la passione per la moda con allegria e misura e mai come un'imposizione.
Cristina Parodi   Tratta da: ilgiorno.it - 11/05/2014 

Via Visconti di Modrone è stata il mio primo indirizzo milanese. Abitavo in una bellissima casa presa in affitto da una signora originaria di Alessandria. Per starci dentro con le spese la dividevo con altre sei ragazze. A fugare le preoccupazioni era sufficiente fare un giro in questa via elegante e piena di vita. Di pomeriggio facevamo le nostre sortite da Taveggia per comprare i famosi budini di riso. La sera, a giorni alterni, invece tutte e sette uscivamo per andare a telefonare. I cellulari erano ancora di là da venire. La nostra meta era una cabina telefonica al Verziere, in Largo Augusto. Ci mettevamo in fila e una dopo l’altra chiamavamo i nostri genitori. A pensare che quella cabina c’è ancora. Ormai, però, è un pezzo di modernariato.
Cristina Parodi   Tratta da: ilgiorno.it - 11/05/2014 

Sono una che ama stare a casa. Anche quando sono a Milano per lavoro, dal giovedì alla domenica, raramente mi si vede in giro a fare vita mondana.
Virginia Raffaele   

In casa a Milano non si parlava tanto in dialetto, dunque è tutto merito delle vacanze estive in Sicilia.
Aldo Baglio   Tratta da: la Repubblica - 21/03/2010 

Per me è sempre speciale giocare a S. Siro, è un grande stadio. Quello che ti dà più emozioni. Diverso da quelli inglesi, ma speciale.
Mario Balotelli   

Nella vita non rifarei solo una cosa: non lancerei per terra la maglia dell'Inter.
Mario Balotelli   

Uso i mezzi a Milano da vent'anni e vista l'arroganza, la maleducazione e la violenza che regnano, così come una volta c'erano i posti riservati ai reduci, agli invalidi e alle donne incinte, avanti di questo passo fra dieci anni se non si interviene ci saranno posti o vagoni riservati ai milanesi e alle persone perbene. Se non si mette un limite all'immigrazione arriveremo a questo.
Matteo Salvini   

La Lombardia è la regione con più stranieri, più esposta verso la globalizzazione e la competizione dei mercati internazionali: è, insomma, la regione più “colpita” dal fenomeno.
Giuseppe Civati   

Abito anche a Milano. Ma il cuore, lo ammetto, resta a Livorno, dove sono nato e ho la mia casa. Il porto è il transito, la libertà. Se mi viene un’idea, penso che si allontani verso l’orizzonte. Livorno è la città di Piero Ciampi e Paolo Virzì.
Paolo Ruffini   Tratta da: Io donna - 12/11/2011 

Queste - e parlo sia per Lodi che per Pavia - sono aree che negli anni Settanta si sono parecchio abbruttite a seguito dello svuotamento degli anni Sessanta, quando ci fu un forte inurbamento. Ne fui vittima anche io: mio papà preferì fare l'operaio a Milano che il contadino con suo padre. Di conseguenza il territorio perse i suoi presidi umani: residenti, ma anche osterie, posterie, panifici. Ed è stato così per decenni. Ora la tendenza si sta invertendo.
Gerry Scotti   Tratta da: la Repubblica - 22/11/2009 

Milano è un enorme conglomerato di eremiti.
Eugenio Montale   

Il milanese è malinconico e si prende troppo sul serio, il napoletano ha sempre la risposta pronta anche quando prende una fregatura. Diciamo che noi abbiamo più tempo per pensare.
Alessandro Siani   

E non vi fu manifestazione giornalistica o popolare in cui io non dichiarassi la tua assoluta supremazia su tutti, fino al punto di dire a Milano il 28 marzo 1926, che solo Gesù Cristo ti poteva sostituire.
Roberto Farinacci   Tratta da: Lettere a Benito Mussolini 

Due anni fa sono stato fuori un anno e il Milan mi ha aspettato, quando sono rientrato San Siro mi ha applaudito. Queste cose non le dimentico, sento una fiducia indescrivibile.
Filippo Inzaghi   Tratta da: Gazzetta dello Sport - 23/05/2007 

Partire dal concetto di famiglia, perché per me il Milan è molto più di una semplice azienda. Quando una famiglia deve progettare il suo futuro deve partire dalla casa e noi ne avevamo bisogno di una moderna e funzionale per affrontare le sfide del futuro, un luogo di incontro e relazione con i tifosi, una realtà aperta alla città di Milano, all'Italia e a tutto il mondo.
Barbara Berlusconi   Tratta da: Corriere dello Sport - 02/04/2014 

 Frasi dalla n° 1 al n° 20 di 'Milano' su 45 Totali


Ricerca
Parola, Autore, Film..

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio - All rights reserved
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Webmaster frasi | Cont@tti
Frasi su Facebook