Frasi sulla sera
Sera
Frasi sulla sera
Pagina 1/5
Se accendono le stelle, vuol dire che qualcuno ne ha bisogno?
Vuol dire che è indispensabile che ogni sera al di sopra dei tetti risplenda almeno una stella?
Vladimir Majakovskij   Inserita: 11/03/2021

Inno alla bellezza
Vieni dal cielo profondo o esci dall’abisso,
Bellezza? Il tuo sguardo, divino e infernale,
dispensa alla rinfusa il sollievo e il crimine,
ed in questo puoi essere paragonata al vino.
Racchiudi nel tuo occhio il tramonto e l’aurora;
profumi l’aria come una sera tempestosa;
i tuoi baci sono un filtro e la tua bocca un’anfora
che fanno vile l’eroe e il bimbo coraggioso.
Esci dal nero baratro o discendi dagli astri?
Il Destino irretito segue la tua gonna
come un cane; semini a caso gioia e disastri,
e governi ogni cosa e di nulla rispondi.
Cammini sui cadaveri, o Bellezza, schernendoli,
dei tuoi gioielli l’Orrore non è il meno attraente,
l’Assassinio, in mezzo ai tuoi più cari ciondoli
sul tuo ventre orgoglioso danza amorosamente.
Verso di te, candela, la falena abbagliata
crepita e arde dicendo: Benedetta la fiamma!
L’innamorato ansante piegato sull’amata
pare un moribondo che accarezza la tomba.
Che tu venga dal cielo o dall’inferno, che importa,
Bellezza! Mostro enorme, spaventoso, ingenuo!
Se i tuoi occhi, il sorriso, il piede m’aprono la porta
di un Infinito che amo e che non ho mai conosciuto?
Da Satana o da Dio, che importa? Angelo o Sirena,
tu ci rendi -fata dagli occhi di velluto,
ritmo, profumo, luce, mia unica regina!
L’universo meno odioso, meno pesante il minuto?
Charles Baudelaire   Inserita: 06/03/2021

Accada quel che accada, anche il sole del giorno peggiore tramonta.
Proverbio cinese   Inserita: 24/11/2020

Vorrei che tu venissi da me in una sera d'inverno e, stretti insieme dietro i vetri, guardando la solitudine delle strade buie e gelate, ricordassimo gli inverni delle favole, dove si visse insieme senza saperlo.
Dino Buzzati   Inserita: 02/06/2020

Nel 2009 un virus letale distrusse la nostra civiltà e spinse il genere umano sull'orlo dell'estinzione. Il dottor Robert Neville dedicò la sua vita alla ricerca di una cura e alla ricostruzione dell'umanità. Il 9 settembre del 2012, alle 8: 49 di sera scoprì quella cura e alle 8: 52 donò la sua vita per difenderla. Noi siamo il suo lascito. Lui è leggenda. Illumina l'oscurità.
Io sono leggenda  Alice Braga   Inserita: 04/04/2020

Il tramonto non mi pesa, sono sempre stata una persona che ha guardato avanti. Innamorata del futuro, anche quando il futuro non riservava niente di buono.
Giulia Maria Crespi   Inserita: 01/04/2020 Tratta da: Intervista a Repubblica del 02/2015

Nicoletta Romanoff nel ruolo di...
Margherita: "Hai già qualcuno con cui festeggiare stasera?"
Pierfrancesco Favino nel ruolo di...
Giulio: "Sì, veramente sì...però la sera lavora..."
Gli anni più belli  Pierfrancesco Favino   Inserita: 09/03/2020

Sera di febbraio
Sera di febbraio
Spunta la luna.
Nel viale è ancora
giorno, una sera che rapida cala.
Indifferente gioventù s’allaccia;
sbanda a povere mete.
Ed è il pensiero
della morte che, infine, aiuta a vivere.
Umberto Saba   Inserita: 02/01/2020

Poi la sera la sorpresa a casa, al mio ritorno, ti ritrovo senza permesso nel soggiorno.
Ma mia moglie non è spaventata, anzi, sembra molto rilassata. E ritrovo quel suo sguardo malandrino..
Tolo Tolo  Checco Zalone   Inserita: 22/12/2019

Una sera mi ha dedicato una canzone e io ho capito che l'amavo...
Tutto il mio folle amore  Valeria Golino   Inserita: 01/11/2019

Ogni giorno è diverso dall'altro, ogni alba porta con sé il suo speciale miracolo, il suo istante magico, in cui si distruggono gli universi passati e nascono nuove stelle. I Navajo, infatti, insegnano ai loro bambini che ogni mattina il sole che sorge è un sole nuovo. Nasce ogni giorno, vive solo per quel giorno, muore alla sera e non ritornerà più. Dicono ai loro piccoli: il sole ha solo questo giorno, un giorno. Vivi bene la tua vita in modo che il sole non abbia sprecato il suo tempo prezioso.
Paulo Coelho   Inserita: 16/09/2019

 Sintonia

Matteo Pirro   Inserita: 23/04/2019

Sono quasi sempre rotondo e con 4 occhi, me ne sto tutto il giorno alla finestra e la sera passo dall'altra parte. Chi sono?
Inserita: 08/11/2018
Si trova nei vestiti
Il bottone

Ti conosco da poco, non so neanche il tuo cognome, ma riconosco i tratti del tuo viso e da quella sera al parco non riesco a levarti dalla mia mente.
Prima o poi mi sposo  Jennifer Lopez   Inserita: 27/09/2017

La sera cala anche sul giorno più luminoso...
Sveva Casati Modignani   Inserita: 04/09/2017

L'amicizia vuol dire essere molto intraprendenti, non lasciare scampo MAI a qualcuno, spiarlo continuamente, entrare in un supermercato, in un qualunque altro posto improbabile, per gente come Me che viene quasi sempre immaginata lontana dalla vita, lontana dalla gente, lontana dal mondo, da guai, dai... casini! E, invece, l'amicizia è proprio questo : uscire di casa molto spesso perché a casa ci si rattrista... La casa va bene quando la sera si è combinato qualcosa di buono e si ritorna per ingraziare del cibo, nel nostro letto, di quella stanchezza formidabile che ci riporta a casa, ma io a casa non ci sto perché devo venire a scovarvi dovunque siete, sempre! Perché sono malato di voi, perché ho bisogno di vedervi, di sapere che ci siete!
Renato Zero   Inserita: 14/07/2017

Quando dico "lavoro" non penso ad una fatica, ad un supplizio che uno deve sopportare dalla mattina alla sera per rendersi indipendente dal punto di vista economico, ma ad una opportunità che Dio ci ha offerto per dare più senso alla nostra esistenza. Ricordatevi quello che vi dico: una cosa è "fare" il tabaccaio, e una cosa è "essere" tabaccaio.
Luciano De Crescenzo   Inserita: 30/04/2017

Sapete, è geniale questa cosa che i giorni finiscono. E’ un sistema geniale. I giorni e poi le notti. E di nuovo i giorni. Sembra scontato, ma c’è del genio. E là dove la natura decide di collocare i propri limiti, esplode lo spettacolo. I tramonti.
Alessandro Baricco   Inserita: 09/01/2017

Mio marito di solito mi diceva quello che avevo fatto la sera prima ed ho imparato che quando ti svegli in quel modo dici solo “Mi dispiace”. Dici che tu dispiace per quello che hai fatto, che ti dispiace essere così e che non lo farai più...però lo fai, lo fai ancora.
La ragazza del treno  Emily Blunt   Inserita: 12/11/2016

Arrivano la sera senza essere chiamate, scompaiono la mattina senza esser state cacciate via. Che cosa sono?
Inserita: 17/10/2016
Si trovano in cielo...
Le stelle.

Da sempre la tournée teatrale è un impegno fisico e psichico rilevante, perché sei in continuo spostamento. Io a volte non so neanche in quale città sono, ci devo riflettere, perché quando hai una serie di debutti nell'arco di una settimana, cambiare luogo diventa una fatica notevole. Poi arrivi a teatro la sera e diventa un esame, come diceva il buon Eduardo. Lo spettacolo non è mai lo stesso, perché cambia il pubblico, che dà una risposta particolare all'attore. Il pubblico della Puglia è diverso dal pubblico della Lombardia o da quello della Toscana.
Marco Columbro   Inserita: 02/08/2016

Il maggiordomo di Sir Thomas e Sir Paul è molto bravo nell'eseguire i calcoli e così una sera lasciano un biglietto al maggiordomo, in quel momento assente, sul tavolo della cucina per avvisarlo che cenano fuori. Nel biglietto scrivono:
20 – 4 = 11
87 – 15 = 33
Quando il maggiordomo torna e legge il messaggio, chiude la cucina e va a dormire. Come ha fatto a capire il messaggio?
Inserita: 04/06/2016
Si tratta di un gioco di parole...e numeri!
Ha capito che i conti non tornano...

Sara acquista una collana e la paga 20 euro, la sera la rivende ad un' amica a 25 euro, ma, dispiaciuta di non averla mai indossata, la ricompra dalla sua amica per 30 euro. Sara porta per qualche tempo la collana e alla fine se ne disfa definitivamente rivendendola per 40 euro. Qual è il suo guadagno finale?
Inserita: 26/04/2016
Qualche sottrazione e via...
Sara guadagna 15 euro.
(25 - 20) = 5
(40 - 30) = 10
10 + 5 = 15

Ieri ho vissuto un istante di felicità inattesa, immotivata. È venuta verso di me attraverso la pioggia e la nebbia, sorrideva, fluttuava al di sopra degli alberi, mi danzava davanti, mi cirdondava.
Io l'ho riconosciuta.
Era la felicità di un tempo remoto, quando il bambino e io eravamo tutt'uno. Io ero lui, avevo solo sei anni e la sera nel giardino sognavo guardando la luna...
Agota Kristof   Inserita: 22/01/2016

Venerdì sera avete tolto la vita a un essere eccezionale, l’amore della mia vita, la madre di mio figlio, ma non avrete il mio odio.
Io non so chi siete e non lo voglio sapere, siete anime morte. Se il Dio per il quale uccidete ciecamente, ci ha fatti a sua immagine, ogni proiettile nel corpo di mia moglie è stata una ferita al suo cuore, perciò non vi farò il regalo di odiarvi. Sarebbe cedere alla stessa ignoranza che ha fatto di voi quello che siete.
Voi vorreste che io avessi paura, che guardassi i miei concittadini con diffidenza, che sacrificassi la mia libertà per la sicurezza. Ma la vostra è una battaglia persa.
Siamo più forti di tutti gli eserciti del mondo. Per tutta la sua vita questo piccolo vi farà l'affronto di essere libero e felice. Perché no, non avrete mai neanche il suo odio
(Lettera di un uomo che ha perso la moglie dopo gli attentati a Parigi del 13/11/2015)
Antoine Leiris   Inserita: 17/11/2015

 Frasi dalla n° 1 al n° 25 di 'Sera' su 121 Totali



Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster